BeanJ di Saigon Buffalo afferma che “il mondo dovrebbe aver paura della GAM” dopo il trionfo dell’MSI 2022

BeanJ di Saigon Buffalo afferma che “il mondo dovrebbe aver paura della GAM” dopo il trionfo dell’MSI 2022


Nonostante sia la seconda testa di serie della regione nella loro prima apparizione internazionale in due anni, il Saigon Buffalo del VCS ha preso d’assalto l’MSI 2022 Rumble Stage. Jungler Trần ‘BeanJ’ Văn Chính non si ferma qui e avverte il mondo di aspettarsi ancora di più i Mondiali.

L’International League of Legends ha mancato disperatamente il VCS. Le squadre vietnamite hanno sempre portato un gioco emozionante, spingendo i migliori del mondo ai loro micro limiti con continui combattimenti.

Dopo un’assenza di due anni, c’era una lieve preoccupazione su come la regione avrebbe potuto rallentare. Questi problemi si sono aggravati quando la VCS è stata l’unica squadra a inviare la sua seconda testa di serie ⁠— Saigon Buffalo ⁠— a MSI 2022 a causa dei vincitori GAM Esports che hanno giocato ai SEA Games.

Tuttavia, quei timori alla fine erano infondati. Saigon Buffalo è arrivato secondo nel Gruppo A con un record di 4-2, comprese partite decenti contro il dominante T1 e mangiatori di unghie contro l’eventuale terzo posto DetonatioN FocusMe dal Giappone.

Saigon Buffalo Froggy appoggiato allo schienale della sedia all'MSI 2022
Colin Young-Wolff per Riot Games

I Saigon Buffalo sono stati calmi, calmi e raccolti mentre hanno prenotato un posto nella Rumble Stage di MSI 2022.

Potresti sentirti perdonato se pensi che la squadra vietnamita abbia appena ottenuto il risultato con il suo passo ⁠— guarda come il centrocampista Bùi ‘Froggy’ Văn Minh Hải si è adagiato sulla sua sedia, al centro della scena nella Busan Esports Arena, dopo essersi assicurato il posto all’inizio della giornata 6.

LEGGI ANCHE :  Carlos Rodriguez si dimette da CEO di G2 Esports

Internamente, però, c’era la stessa quantità di clamore e sollievo, ha detto il jungler BeanJ a Dexerto.

“Mi sento molto felice in questo momento perché il nostro team ha fatto del nostro meglio per arrivare alla Rumble Stage”, ha detto. “Ci siamo detti che se avessimo avuto le capacità e le capacità, saremmo andati avanti. Se non li avessimo, saremmo semplicemente andati a casa!

“Negli ultimi momenti [against DFM], dovevamo solo mantenere la calma e dirci che ‘andrebbe tutto bene’. Abbiamo giocato sui punti di forza della nostra composizione e abbiamo giocato bene per vincere la partita”.

I Saigon Buffalo sono stati la luce splendente di quella che molti consideravano una noiosa fase a gironi. Hanno reso ogni gioco emozionante con le uccisioni combinate più alte al minuto a 1,28 secondo Oracle’s Elixir.

Non avevano paura di controllare le abilità dei loro avversari, nemmeno T1. Nguyễn ‘Shogun’ Văn Huy, che è stato visto da molti solo come un “giocatore di ruolo” all’inizio dell’MSI 2022, ha stabilito lui stesso il ritmo con la prima uccisione del torneo su Lee ‘Gumayusi’ Min-hyeong. Ha concluso la fase a gironi con un 35/22/35 KDA combinato.

LEGGI ANCHE :  TOTW 2 - FIFA 23, con Modric, Akanji e Salah

Era la firma dell’aggressione VCS, ma BeanJ ha detto che avrebbe dovuto essere previsto data la notorietà della regione.

“Il VCS è sempre stato famoso per il nostro stile di gioco aggressivo, quindi non credo che dovrebbe essere una sorpresa per le squadre”, ha detto.

Foto della squadra di Saigon Buffalo all'MSI 2022
Colin Young-Wolff per Riot Games

Saigon Buffalo ha portato l’esplosività sinonimo di VCS all’MSI 2022.

Tuttavia, mostra che se Saigon Buffalo sta spingendo i limiti come seconda testa di serie, quale danno potrebbero fare i migliori GAM Esport del Vietnam?

“Siamo solo il secondo seme ma siamo già nella Top 6”, ha dichiarato BeanJ. “Dovreste aspettare molte sorprese quando il VCS andrà ai Mondiali. Il mondo dovrebbe avere paura della GAM.

“Abbiamo messo a tacere tutti i critici che dubitano di noi perché eravamo solo i secondi migliori nel VCS”.

La fase a gironi ha fornito ai giovani ⁠— che hanno un’età media di poco più di 18 anni ⁠— molta esperienza. Non solo hanno finalmente ottenuto una visibilità internazionale dopo due anni di isolamento, ma hanno sentito ogni acclamazione della folla.

LEGGI ANCHE :  Ogni giocatore della Lega ai Mondiali 2022 cancella i protocolli COVID, giocherà sul palco per la seconda giornata del torneo

La tutela del veterano Đặng ‘Bigkoro’ Ngọc Tài e dell’allenatore Nguyễn ‘Ren’ Văn Trọng ha sicuramente aiutato, ma il giovane Buffalo non si è preoccupato.

“Sicuramente sentiamo un po’ di pressione perché non stiamo solo suonando davanti a un pubblico, ma anche a un pubblico internazionale. Tuttavia, questo ci dà anche più motivazione per giocare meglio ed essere più esplosivi”, ha affermato BeanJ.

“La cosa più importante [about Bigkoro and Ren] è che ci aiutano a mantenere una mentalità molto positiva ea sentirci a nostro agio nel gioco. Si assicurano che andiamo in ogni partita sentendoci al 100%”.

Ora, con una Rumble Stage più difficile davanti a loro con RNG cinese, G2 Esports in Europa e Evil Geniuses di NA nel mix, secondo alcuni la scritta è sul muro per Saigon Buffalo.

Tuttavia, proprio come si sono avvicinati alla fase a gironi, stanno prendendo il loro passo.

“Se avremo le capacità, avanzeremo anche alla fase a eliminazione diretta. In caso contrario, peccato, andremo semplicemente a casa”.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.