Broxah sulla tossicità contro i jungler: “Anche se giochi davvero bene, le persone ti daranno fuoco”

Broxah sulla tossicità contro i jungler: “Anche se giochi davvero bene, le persone ti daranno fuoco”


Quando si tratta di esperti League of Legends junglers, ci sono alcuni giocatori che hanno passato tanto quanto Broxah. Ex giocatore professionista, campione europeo e finalista dei Mondiali 2018, lo streamer 24enne ha visto tutto.

In un recente stream, il jungler ha dato alcuni consigli agli altri giocatori che hanno sperimentato tossicità in coda da solista.

Broxah ha detto che fiamme e tossicità accadranno a tutti i giocatori della giungla. “Non importa davvero quello che fai, anche se suoni davvero bene, le persone ti daranno fuoco, accadrà”, ha detto.

L’ex giocatore del Team Liquid e Fnatic ha spiegato che il lavoro di un laner non è aspettare che il loro jungler arrivi e li aiuti a vincere la corsia, ma prendere l’iniziativa e farlo da soli. “I laners non capiscono che il loro compito è giocare bene da soli nel loro matchup… non essere un bambino piccolo che si lamenta, urla e urla in attesa della baby sitter mentre i loro jungler fanno tutto per loro”, ha detto Broxah.

LEGGI ANCHE :  Il mercato notturno di VALORANT fa il suo ritorno alla fine di questo mese

Penseresti che dopo aver vinto diversi titoli nazionali e aver raggiunto la finale dei Mondiali, le persone avrebbero avuto un approccio più morbido e gentile con Broxah in coda da solista. Ma lui non è d’accordo con tutto il cuore. Non importa chi sei, in che grado sei o in cosa hai raggiunto Lega, secondo lo streamer. La tossicità accadrà sempre in entrambi i casi. “Non cambierà mai”, ha detto Broxah.

“È solo una parte di League of Legendse continuerà a far parte fino a quando Riot, sai, non creerà un sistema di punizione che funzioni davvero”, ha detto Broxah.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.