Dibattito su The Day Before: cosa c’è dietro il gioco più ricercato su Steam?

Dibattito su The Day Before: cosa c’è dietro il gioco più ricercato su Steam?


The Day Before vuole essere un enorme MMO di sopravvivenza con una grafica perfetta. Ma non tutti credono in questo sogno. Ti diciamo cosa c’è dietro il dibattito sullo sviluppatore Fntastic.

Un gioco troppo bello per essere vero? Questa è la domanda che molti fan della sopravvivenza si stanno ponendo in questo momento su The Day Before. L’MMO sparatutto con la grafica perfetta e le meccaniche di gioco coinvolgenti suona, almeno in teoria, come il perfetto mondo aperto PvP per i fan di The Last of Us, The Division o DayZ.

Tuttavia, non tutti credono nel gioco, che attualmente si trova a (il 1 gioco più atteso su Steam) . Tra impressionanti demo di gameplay, molte domande senza risposta e uno studio di sviluppo con un portafoglio di titoli multiplayer misti, si sta diffondendo sempre più scetticismo.

In questo articolo vi raccontiamo di cosa tratta il dibattito su The Day Before. Tutte le ulteriori informazioni sullo sparatutto di sopravvivenza dello sviluppatore Fntastic possono essere trovate qui:

Cos’è esattamente questo gioco?

Grandi modelli di ruolo: in termini di gameplay, The Day Before ricorda un misto di The Division, The Last of Us e DayZ: nell’MMO di sopravvivenza, dovremmo esplorare un’America post-apocalittica da soli o con molti altri giocatori. In termini di gameplay, funziona attraverso una prospettiva in terza persona senza (!) un sistema di copertura attivo. Ci accovacciamo e possiamo sparare al riparo, ma non possiamo accoccolarci direttamente contro muri e simili.

(Online o offline): The Day Before si basa su una combinazione di PvE e PvP. Ciò significa che non abbiamo a che fare solo con zombi o avversari umani dell’IA, ma anche con giocatori reali con cui combattiamo per il bottino. A proposito, non ci sono tipi speciali di non morti ostili a noi; The Day Before segue un approccio più radicato a questo riguardo. A proposito, coloro a cui non piacciono le battaglie PvP potranno anche giocare a The Day Before in modalità offline.

(Mondo aperto e sopravvivenza): Come in simili MMO di sopravvivenza, esploriamo un mondo di gioco aperto in The Day Before, trovando nuove armi, vestiti e attrezzature e possiamo persino coprire distanze maggiori al volante di veicoli. Anche il crafting gioca un ruolo importante, mentre dobbiamo prestare attenzione alla temperatura, alla fame, alla sete e all’esaurimento del nostro personaggio.

(Cosa offre il mondo): Il mondo di gioco offrirà diverse grandi città, ma anche aree rurali. Ci sono anche accampamenti con NPC, ma al momento possiamo solo speculare sulla loro esatta funzione. Naturalmente, sarebbe ovvio che questi campi servono come hub per il commercio e la raccolta di missioni dalle missioni.

(Meteo e tempo): Si dice anche che il mondo aperto di The Day Before sia caratterizzato da un sistema meteorologico dinamico che può avere un notevole impatto sul gameplay. Il caldo, ovviamente, fa aumentare la nostra sete, mentre sulla neve possiamo sgattaiolare più silenziosamente del solito. Con quest’ultimo tempo, però, il freddo arriva anche a noi.

LEGGI ANCHE :  Quattro DPS da tenere d'occhio

(Nessuna abilità o livello): A proposito, non esiste un sistema di livelli. Ciò significa che non avanzerai di grado durante il gioco e che non sarai in grado di migliorare le statistiche come forza, resistenza o resistenza. Solo il tuo equipaggiamento e il bottino che trovi possono darti vantaggi nel gioco, come armi più potenti o un’auto più grossa.

(HUD al minimo): Allo stesso tempo, lo studio di sviluppo Fntastic sembra porre grande enfasi sull’immersione. Nei video di gioco mostrati finora, l’HUD rimane ridotto al minimo, mentre vengono eliminati elementi visivi come barre della vita, conteggio dei colpi o ausili di orientamento.

Quali domande rimangono?

Tuttavia, molte domande rimangono senza risposta al momento Fntastic al momento non fa promesse di gioco concrete. Invece, i giocatori interessati devono indovinare molti aspetti dai trailer di gioco e dagli screenshot che sono stati rilasciati finora, mentre alcuni dettagli possono essere solo intuiti. Le domande attualmente senza risposta includono:

  • The Day Before sarà un gioco free2play o a prezzo pieno?
  • C’è una storia o un obiettivo generale da completare?
  • Quanto è grande e diversificato il mondo aperto?
  • Come sono le missioni e le missioni?
  • Ci sono boss fight, eventi o raid?
  • Come sarà garantito un giusto equilibrio tra i giocatori?
  • Come funziona lo spawn del bottino di The Day Before?
  • Come funzionano la cooperativa e il matchmaking?
  • Ci sono degli svantaggi per i giocatori che esplorano il mondo offline?
  • Cosa succede quando il mio personaggio muore? C’è la morte permanente?
  • Quanto sono estese le opzioni di creazione e modifica?
  • Come funziona la preparazione e l’ingestione del cibo?
  • Come simile a un film suona davvero?

Naturalmente, queste non sono le uniche domande senza risposta che circondano The Day Before. Facci sapere nei commenti cosa vorresti sapere sull’MMO di sopravvivenza.

(Questo screenshot potrebbe facilmente provenire da una simulazione fuoristrada e non da uno sparatutto di sopravvivenza.)
(Questo screenshot potrebbe facilmente provenire da una simulazione fuoristrada e non da uno sparatutto di sopravvivenza.)

Chi sono gli sviluppatori?

Young studio, portfolio misto: Fntastic è uno studio di sviluppo con sede in Russia fondato nel 2015. Da allora, il team ha rilasciato quattro giochi diversi, di cui solo tre sono ora disponibili su Steam: Propnight, Radiant One e The Wild Eight. Dead Dozen, pubblicato nel 2018, non è più disponibile per l’acquisto.

  • (Propnight): un gioco multiplayer asimmetrico a nascondino criticato su Steam principalmente per i suoi problemi di bilanciamento.
  • (Radiant One): un divertente gioco di avventura punta e clicca che entusiasma i suoi fan non tanto per il suo gameplay, ma principalmente per la sua storia e atmosfera.
  • (The Wild Eight): un gioco di sopravvivenza ambientato in Alaska da una prospettiva isometrica, che utilizza un aspetto minimalista a celshading. I giocatori criticano lo stato tecnico del gioco e il fatto che il supporto per The Wild Eight sia stato interrotto.
  • (Dead Dozen): uno sparatutto in prima persona con elementi horror e survival per un massimo di quattro giocatori, che soffriva di problemi tecnici e di bilanciamento. I giocatori hanno elogiato il potenziale non sfruttato di Dead Dozen, ma nel frattempo il titolo non è più nemmeno disponibile per l’acquisto.
LEGGI ANCHE :  Excel Esports schiaccia i MAD Lions in 21 minuti di disfatta durante il LEC Summer Split 2022

Puoi guardare il trailer dell’ultimo gioco di Fntastic di seguito:

  • Ci saranno boss fight, eventi o raid?
  • Come ci sarà un giusto equilibrio tra i giocatori?
  • Come funziona lo spawn del bottino di The Day Before?
  • Come funzionano la cooperativa e il matchmaking?
  • Ci sono degli svantaggi per i giocatori che esplorano il mondo offline?
  • Cosa succede quando il mio personaggio muore? C’è la morte permanente?
  • Quanto sono estese le opzioni di creazione e modifica?
  • Come funziona la preparazione e l’ingestione del cibo?
  • Come simile a un film suona davvero?

Naturalmente, queste non sono le uniche domande senza risposta che circondano The Day Before. Facci sapere nei commenti cosa vorresti sapere sull’MMO di sopravvivenza!

Perché le persone sono così scettiche?

Sarà davvero così bello? Il Day Before almeno al momento sembra la prossima grande speranza di sopravvivenza, per la quale molti giocatori hanno grandi aspettative. Non sorprende che i trailer di gioco mostrati finora facciano tutti un’impressione promettente, sia graficamente che in termini di gameplay. Dopotutto, titoli popolari e affermati come The Last of Us o The Division sembrano essere serviti da ispirazione.

Il fatto che i fan del gioco siano interessati al concetto e all’idea alla base di The Day Before può essere visto, tra le altre cose, dal numero di visualizzazioni su YouTube o dal fatto che The Day Before è attualmente il gioco più ricercato numero uno su ( Vapore).

Nessuno ci ha giocato: Ma non tutti credono nella realizzazione del sogno di sopravvivenza che The Day Before spera. E ci sono molte ragioni per questo. Ad esempio, è discutibile fino a che punto il gameplay mostrato finora corrisponda al prodotto finale. A questo proposito, né la stampa né i giocatori sono stati in grado di ottenere una foto fino ad oggi a poche settimane dall’uscita originale del 2022. Ad oggi non sono state disponibili versioni di anteprima, alfa o beta pubbliche.

Fntastic sta mantenendo un profilo troppo basso? Ovviamente, questo va di pari passo con il fatto che Fntastic finora ha lasciato vaghe informazioni sul gameplay e altri. e anche nelle poche interviste risponde poco ed evade di più. Perché, come abbiamo già descritto in questo testo, molte domande sul gameplay e sulla tecnologia di The Day Before rimangono senza risposta fino ad oggi. Anche le nostre domande al team di Fntastic sono rimaste senza risposta fino ad oggi.

Gli sviluppatori possono gestirlo? A peggiorare le cose, ovviamente, The Day Before sembra molto ambizioso e di calibro completamente diverso rispetto ai precedenti progetti di Fntastic. In termini di grafica, gameplay e dimensioni, giochi come The Wild Eight e Propnight non riescono a stare al passo con The Day Before, le valutazioni degli utenti di questi titoli su Steam variano da equilibrate a per lo più positive.

LEGGI ANCHE :  Panoramica di Dota 2 EEU Tour 3 Divisione I e II

Per inciso, abbiamo anche tutti questi punti in un video dettagliato per The Day Before. Dai un’occhiata tu stesso.

Cosa c’è dietro il cambio UE5?

Rilascio ora non prima del 2023: The Day Before doveva essere rilasciato il 21 giugno 2022. Tuttavia, a maggio Fntastic ha annunciato tramite IGN che lo sparatutto di sopravvivenza sarebbe stato posticipato al rilascio il 1 marzo 2023. Il motivo addotto è il passaggio da Unreal Engine 4 a Unreal Engine 5 .

Cosa c’è dietro? Il rinvio aumenta naturalmente lo scetticismo, ma da un punto di vista tecnico si può spiegare. Epic Games, ad esempio, ha lavorato su questa circostanza dopo le lamentele di numerosi studi di sviluppo sul passaggio imbarazzante da Unreal Engine 3 a 4. Pertanto, ora è molto più facile per gli sviluppatori di giochi (per la maggior parte) spostare i loro giochi da UE4 a UE5.

In una discussione su Twitter sull’argomento, numerosi dipendenti di vari studi descrivono il passaggio come senza problemi e senza problemi. Soprattutto se i giochi utilizzano effettivamente risorse interne del motore e non vengono importati blocchi predefiniti esterni. Non dovrebbe funzionare completamente senza ostacoli o complicazioni, ma importare un gioco basato sull’Unreal Engine 4 in 5 sarebbe del tutto possibile entro un anno.

Il fatto che questa decisione sia stata annunciata solo poche settimane prima dell’uscita originariamente prevista per il 2022 fa comunque alzare le sopracciglia.

Il verdetto dell’editore

Ovviamente sono pronto per DayZ Il giorno prima. Voglio dire, guarda questo impressionante trailer di gioco! Il mondo di gioco, la grafica, il gameplay coinvolgente e le libertà che State of Decay The Day Before attualmente mi offre come una carota, mi fanno venire voglia di giocare a un genere con cui in realtà non faccio quasi nulla: Survival. Uffa. Perché deve sempre sembrare un lavoro?

Ok, basta impopolarità. Nonostante trailer e screenshot impressionanti, non riesco a scrollarmi di dosso la sensazione con Days Gone The Day Before che qualcosa non va. Le informazioni rimangono troppo vaghe, gli sviluppatori sono troppo poco chiari e i precedenti giochi di Fntastic sono troppo contrastanti per offrire un gioco open world del calibro di The Division The Day Before.

Ma certo, sono felice di essere convinto del contrario. Forse The Last of Us The Day Before 2023 sarà una vera tavolata. E raramente preferirei sbagliarmi che in questo caso. Ma perché ciò accada, gli sviluppatori devono prima fornire di più e mostrarsi disposti a raggiungere i loro fan e la stampa. Soprattutto alla luce del rinvio dell’ultima release e del passaggio all’Unreal Engine 5.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.