Dragon’s Dogma 2 esiste e ne sono entusiasta


È reale… è reale. In realtà, mi aspettavo che fosse annunciato a breve. Ma è bello essere convalidati. Grazie, signor Itsuno, non ho mai dubitato di te. Dragon’s Dogma 2 tra l’altro.


IO SONO IL DANGAN

Il mio respiro è corto, sto quasi per ansimare a questo punto. Ora 19 ore rimosse da ciò che ha posto fine a un’attesa di quasi dieci anni, non riesco ancora a capire che sia reale. Non molto tempo fa, mentre raccoglievo i miei pensieri su Elden Ring, me ne sono lamentato mentre era un grande gioco. Non era Dragon’s Dogma 2. E anno dopo anno, ho pianto per un sequel che non è mai arrivato. Ma questa non è la prima volta che Hideaki Itsuno mi fa fare un giro. Quattro anni fa, su un palcoscenico simile, erano finiti altri 10 anni di attesa. Devil May Cry 5 è stato annunciato dal nulla ed è uscito solo un anno dopo. E rilasciando recensioni stellari, ho riacceso la mia speranza che i videogiochi tradizionali possano ancora essere divertenti.

Ora, dieci anni dopo che Dragon’s Dogma è stato rilasciato ed è svanito nell’oblio. E dopo il porting occasionale su piattaforme più recenti, anche Nintendo Switch, è tornato. E non potrei esserne più felice.

LEGGI ANCHE :  Cinque giocatori da guardare nei play-in di LoL Worlds 2022

Ti ha fatto davvero sentire come combattere un drago

Sono un fan e sono felice di ammetterlo per un titolo stellare come Dragon’s Dogma. Uno che non è privo di difetti ma guardando indietro ora. Le persone erano davvero scortesi con questo gioiello. Soprattutto dopo essere stato annunciato lo “skyrim giapponese” e rapidamente dimenticato. Il che rende la reazione giovanile al sequel così… spenta. Potrebbe davvero essere che il mainstream del 2012 abbia giudicato il titolo troppo duramente? Che ora che a quel punto la formula fresca è diventata obsoleta, i giocatori vogliono qualcosa in cambio che abbia degli spigoli? Potrebbe essere che Dragon’s Dogma sia sempre stato buono?

Probabilmente, non mi fiderei del mio stesso giudizio. Ma Dragon’s Dogma ai miei occhi è il gioco di cui gli altri sviluppatori di giochi non vogliono che tu sappia. Sai come in Skyrim e Elden Ring, combattere i draghi dovrebbe essere davvero fantastico. Ma finisce per essere piuttosto disinteressato? Rimarrai lì e ti lamenterai alle loro caviglie, o punterai loro la testa con le frecce. Mentre ogni tanto schiva un attacco qua e là.

LEGGI ANCHE :  12 anni di Final Fantasy XIV Parte 3: Shadowbringers e Endwalker

E se potessi scalare il drago? E se danneggi i suoi singoli arti? E se potessi combinare la tua squadra e il tuo arsenale per alcune brutte combo di abilità? Ti suona come Monster Hunter? Beh, dovrebbe perché Dragon’s Dogma proveniva dallo stesso filamento di DNA. Qualcuno dovrebbe scriverci una retrospettiva… Comunque! Dragon’s Dogma si erge a testa alta, essendo in grado di giocare come ci si dovrebbe sentire quando si affrontano bestie fantastiche. E non solo combatti contro di loro, ma eseguili senza intoppi con stile!

Il dogma del drago 2

È giunto il momento e anche io

Vicino allo scenario con Devil May Cry 5, sapevamo già che Dragon’s Dogma sarebbe arrivato. Non solo per il famigerato elenco di titoli trapelato da Nvidia, ma anche per il fatto che Itsuno non era stato coinvolto in molti progetti da quel rilascio. Che di per sé era stato un po’ un viaggio. Dopo che i fan sono rimasti scontenti del Devil May Cry Reboot di Ninja Theory, si è sentito obbligato a fornire un vero sequel. E in qualche modo una pietra miliare per il franchise che Hideki Kamiya ha creato da quello che doveva essere Resident Evil 4. E dopo Devil May Cry 5, era solo questione di tempo, finché non abbiamo ottenuto un sequel di Dragon’s Dogma.

LEGGI ANCHE :  The Last Clássico: 00 Nation spinge Imperial sull'orlo dell'eliminazione in Americas RMR

Perché il concetto di Dragon’s Dogma era stato nella sua testa per quasi un decennio prima ancora che riuscisse a realizzare il primo. Che è ancora un gioco di diamante grezzo, di un’epoca in cui i giochi di ruolo d’azione open world non erano ancora una cosa. Ma ora quella tecnologia ha finalmente raggiunto le sue ambizioni. E dato che il motore RE è la centrale elettrica che è, nulla ostacolerà a Itsuno la realizzazione del gioco dei suoi sogni. Un titolo che suona come ci si sente a far parte di una lunga campagna di D&D.

Anche se non abbiamo alcuna informazione su Dragon’s Dogma 2, a parte il fatto che lo stanno facendo e Itsuno e il suo team sono dietro. Possiamo probabilmente immaginare che sarà su console di nuova generazione. Probabilmente uscirà nel 2024/2025. Supponendo, lo sviluppo è iniziato subito dopo Devil May Cry 5 e sta andando a pieno regime dopo l’uscita di Street Fighter 6.

Restate sintonizzati, perché molto presto ci sarà un po’ di Dragon’s Dogma, qui su ESTNN.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.