eFuse CSO si dimette tra accuse di cattiva condotta sessuale

eFuse CSO si dimette tra accuse di cattiva condotta sessuale


Piattaforma di gioco eFuse Responsabile della strategia, Patrick Klein, si è dimesso dopo che le accuse di cattiva condotta sessuale sono emerse tra le proteste della comunità.

Klein è stato assunto per la prima volta da eFuse nel 2019, dopo aver rassegnato le dimissioni dall’incarico di allenatore della squadra di basket femminile dell’Ohio nello stesso anno.

Le dimissioni dall’OSU sono arrivate dopo che è stato messo in congedo amministrativo per accuse di cattiva condotta sessuale e violazioni della politica NCAA.

eFuse risponde alle dimissioni di Klein

Il 29 aprile 2022, eFuse ha rilasciato una dichiarazione in merito alle dimissioni di Klein, affermando che la piattaforma richiedeva “l’integrità incrollabile da parte di tutti i membri del nostro team”.

Sebbene eFuse abbia affermato di non aver mai visto alcun motivo di preoccupazione durante il periodo di Klein sulla piattaforma, hanno comunque accettato le sue dimissioni.

LEGGI ANCHE :  OpTic H3CZ afferma che Activision "ha rinunciato" a preparare MW2 per la stagione CDL 2023

“Richiediamo un’integrità incrollabile da parte di tutti i membri del nostro team, la leadership e i partner”, ha scritto eFuse. “Sosteniamo il nostro impegno di creare un ambiente inclusivo per tutti”.

eFuse ha detto a Sports Business Journal in un’intervista del 14 aprile che sapevano delle dimissioni di Klein dall’OSU prima di assumerlo, ma ha detto di aver “accettato la responsabilità per quello che è successo”.

eFusibile

eFuse offre un portafoglio di giochi a tutti, dai giocatori occasionali ai professionisti dello streaming.

Secondo il rapporto locale dello Springfield News-Sun, la NCAA avrebbe scoperto che Klein “avviato il contatto con studenti-atleti con l’obiettivo di formare relazioni personali che superassero le relazioni di coaching/studente-atleta.

LEGGI ANCHE :  Quando esce Dragonflight? Tutto quello che devi sapere

Nel 2020, Ohio State ha concluso che il comportamento di Klein nei confronti degli studenti atleti “consisteva in un modello di condotta pervasivo che era ragionevolmente percepito come di natura sessuale”, secondo il rapporto della loro indagine.

Nel momento in cui scrivo, resta da vedere chi sarà il sostituto di Klein.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *