Fonti: Built By Gamers deve denaro a Valorant e alle ex squadre di Halo

Fonti: Built By Gamers deve denaro a Valorant e alle ex squadre di Halo



Secondo quattro fonti vicine all’ex Halo e all’attuale squadra di Valorant di Built By Gamers, le due squadre hanno un debito di denaro dall’organizzazione di eSport con sede in Arizona.

BBG ha lasciato andare il suo team Halo il 7 luglio dopo non essere entrato nella Halo Championship Series. Secondo due fonti vicine alla squadra, alla squadra non è stato pagato lo stipendio dell’ultimo mese e ha anche spese rimborsabili in sospeso dal loro periodo sotto BBG.

Il team di Valorant è ancora sotto contratto con Built By Gamers ma non è stato pagato per più mesi, hanno detto a Dexerto due fonti a conoscenza del team. BBG non è stato invitato nella lega partner di Riot Games 2023 all’interno di Valorant, annunciò l’org il 22 luglio.

LEGGI ANCHE :  Rogue per giocare a distanza le partite della LEC dopo il test COVID positivo all'interno della squadra

L’importo dello stipendio non pagato arriva a decine di migliaia di dollari in entrambe le squadre, hanno affermato le fonti.

BBG avrebbe incolpato la sua società madre

Secondo tre fonti, Built By Gamers ha accusato i pagamenti in sospeso di problemi con la loro società madre, Rivulet Media. Due fonti hanno affermato che BBG era in una “battaglia legale” con Rivulet Media.

Rivulet Media è una società quotata in borsa anch’essa con sede in Arizona che possiede e gestisce Rivulet Films, una società di produzione televisiva, cinematografica e musicale, insieme a varie altre proprietà dei media nello stato.

BBG ha annunciato di essere stata acquisita da Rivulet Media il 28 marzo. Secondo un deposito di Rivulet Media SEC presentato il 12 maggio 2022, la società ha prestato a BBG $ 50.000 a maggio. Ha anche affermato che BBG è “una società nel settore dei giochi che è un obiettivo di acquisizione” di Rivulet Media.

Built By Gamers non era elencato come una sussidiaria attuale di Rivulet Media nello stesso deposito.

Built By Gamers attualmente schiera un elenco di Valorant e Fortnite e ha anche una varietà di creatori di contenuti firmati per loro. L’organizzazione ha anche schierato contemporaneamente una squadra di Apex Legends.

L’organizzazione ha risposto a una richiesta di commento affermando che BBG non è in una battaglia legale con “nessuna società madre”.

“BBG ha e pagherà sempre personale e giocatori secondo i nostri accordi. Un differimento a breve termine dei finanziamenti degli investitori ha causato un ritardo nei pagamenti. Tutti i giocatori riceveranno qualsiasi pagamento dovuto”, ha affermato la dichiarazione di BBG a Dexerto.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.