Fortnite pro elimina Twitter dopo che il video “razzista” ha scatenato reazioni negative

Fortnite pro elimina Twitter dopo che il video “razzista” ha scatenato reazioni negative


Il video di 13 secondi, ampiamente condiviso da Jake Luckymostra più armi da fuoco in una piccola stanza e una cassaforte con scaffali pieni di munizioni.

“Nel caso ci fosse un’apocalisse di zombi, o un focolaio di *****, abbiamo il negro dell’armeria”, avrebbe detto Sin nel video.

Il peccato ha raddoppiato il video, che è stato originariamente pubblicato da un account sotto il nome Sin3278Razzistaa conferma che il video è di lui.

LEGGI ANCHE :  Riepilogo LCS Super Week Day 3 Summer Split 2022

“Non ho mai minacciato nessuno o detto che avrei fatto qualcosa”, ha detto Sin in a Post su Twitter con screenshot di Jake Lucky.

Il video ha iniziato a essere ampiamente condiviso il 22 maggio. La mattina del 23 maggio, l’account Twitter di Sin era stato eliminato e anche l’account che inizialmente aveva fatto trapelare il video è stato rimosso.

“Questo era un account Twitter utilizzato per smascherare un giocatore razzista di Fortnite, la persona in questione ha cancellato il suo Twitter e quindi questo account non ha più alcun uso”, dice ora la biografia di Twitter per Sin3278.

Sin si è recentemente qualificato per la Fortnite Champion Series: Chapter 3 Stagione 2 – Grand Finals in Nord America con il suo partner “Acro” nel corso di maggio. Da allora Acro ha preso le distanze dal suo duo.

“Che sia lui o meno non sono d’accordo con tutto. Non mi assocerò mai più a lui e spero che tutti capiate che non ho alcun controllo su nulla”, ha detto Acro su Twitter.

LEGGI ANCHE :  Riepilogo LCS Settimana 2 Giorno 2 Estate Split 2022

I due hanno ottenuto il secondo maggior numero di punti nella regione nordamericana orientale dopo la terza sessione semifinale.

La reazione della community di Fortnite al video “razzista” del professionista

Il video è stato retwittato oltre 500 volte e oltre 400 utenti Twitter lo hanno registrato al momento della pubblicazione. Il video arriva anche una settimana dopo una sparatoria di massa avvenuta a Buffalo, New York, in cui l’assassino ha preso di mira i membri della comunità nera.

Una delle reazioni più importanti al video “razzista” del Fortnite pro è stata il creatore di contenuti Complexity “Ninjayla”.

“Non mi sento al sicuro da nessuna parte”, ha detto in un tweet di citazione del video.

LEGGI ANCHE :  LoL Patch 12.12B e 12.13 Entrambi in arrivo

Sergio Brack, Direttore degli Esports dell’Università del Maryland, ha fatto eco a questo sentimento nel suo stesso post.

“I neri non sono apprezzati, protetti o rispettati in questo spazio e me lo ricordo regolarmente”, ha detto Brack.

Epic Games non ha rilasciato una dichiarazione sul giocatore o sul video al momento della pubblicazione.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.