Governo Inglese: “Gli Esports possono diventare un punto di forza”

Governo Inglese: “Gli Esports possono diventare un punto di forza”

Il Regno Unito è sempre stato uno dei paesi europei più aperto alle innovazioni. Adesso l’Inghilterra potrebbe diventare uno dei punti di riferimento per gli eSports. Infatti il Governo ha dichiarato che gli “eSports potrebbero diventare una reale forza per il Regno Unito”.

LEGGI ANCHE Cosa sono gli eSports?

L’Inghilterra è sempre stata avanti rispetto a molti paesi Europei e ancora una volta lo sta dimostrando. Proprio in questi giorni Il Dipartimento per il digitale, la cultura, i media e lo sport (DCMS) ha pubblicato la riposta del governo al rapporto del DCMS Select Committee sulle tecnologie immersive e che creano dipendenza.

Questo rapporto indaga soprattutto sulle famose loot box, le spese in-game che hanno suscitando tante discussioni in passato e molti le hanno paragonato al gioco d’azzardo, ma soprattutto in questo rapporto stilato c’è una interessante indagine sugli eSports. Sembra che il governo inglese abbia compreso come gli eSports possano avere un impatto positivo per il Regno Unito.

LEGGI ANCHE :  huhi si riunisce con Stixxay su Golden Guardians per LCS 2023

Esports come reale forza nazionale nel Regno Unito

“Gli sport hanno il potenziale per svilupparsi come un’area di reale forza nazionale nel Regno Unito, basandosi sui nostri settori di videogiochi, intrattenimento e sport di livello mondiale. La forte crescita del pubblico di eSport online e il numero crescente di eventi e investimenti di eSport nel Regno Unito indicano l’esistenza di una solida base su cui costruire”.

Il governo si è dichiarato interessato ad aiutare questo settore in forte espansione nel paese. Uno dei problemi più grandi è quello del visto, così come per gli sports atleti di altri paese hanno problemi ad entrare e lavorare nel Regno Unito avendo bisogno di un Visto, un problema che limita la crescita dei team eSports britannici.

LEGGI ANCHE :  Come sbloccare Kiriko in Overwatch 2

Gli eSports e il problema VISA

“Comporterà anche la risoluzione delle principali preoccupazioni su questioni che includono il lavoro di talenti e la competizione nel Regno Unito, l’accesso ai luoghi e la garanzia che gli eSport possano essere condotti in modo sicuro ed equo per i concorrenti e il pubblico”.

Il governo ha anche annunciato che intende creare una tavola rotonda con gli esperti del settore per “discutere le opportunità e gli ostacoli alla crescita guidata dal mercato nel Regno Unito”. Insomma il governo inglese ha compreso come gli eSports possano portare giovamento alla nazione anche dal punto di vista economico. 

Parliamo di un mercato in forte ascesa in tutto il mondo è importante che un governo europeo abbia compreso l’importanza strategia degli eSports e sia interessato ad aiutare lo sviluppo di questa attività nel proprio paese.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *