Guida ADC di League of Legends, The Bot-Lane Carry

Guida ADC di League of Legends, The Bot-Lane Carry


L’ADC è uno dei ruoli più popolari in LoL principalmente perché è il ruolo che promette ai giocatori un’esperienza di hyper-carry a fine partita che infligge una quantità folle di danni, purché possano pilotare i loro campioni. La nostra guida ADC di League of Legends ti aiuterà nel tuo viaggio.


Anche se a volte può essere visto come i personaggi del “clic destro”, AD Carry può essere difficile da pilotare. Non solo devi stare sempre alla ricerca del nemico che si tuffa su di te. Sarai anche in grado di continuare ad attaccare, poiché la maggior parte delle volte gli ADC sono l’unico danno consistente per le loro squadre.

Anche se i campioni nella corsia inferiore cambiano da meta a meta, le basi sono sempre le stesse. E anche i compiti di un ADC non cambiano molto.

Come si gioca ad ADC?

Quando si esaminano i compiti generali di un ADC, ci sono alcune cose che devi essere in grado di fare.

  • Infliggi danni consistenti, specialmente quando i combattimenti durano più a lungo.
  • Fonte di danno primaria quando si tratta di obiettivi, quindi assicurati di essere lì quando uno si genera.
  • Usa la tua portata per assediare le torri durante il gioco.
  • Tieni premuta la corsia centrale per esercitare pressione sulla mappa.

Giocare in corsia

Il modo in cui stai giocando la fase in corsia varia da campione a campione, ma ci sono alcune basi comuni che devi essere in grado di fare. Prima di tutto è l’agricoltura. Gli ADC dipendono fortemente dagli oggetti, il che significa che dipendono dall’oro. Ciò significa che devi “diventare bravo” nell’agricoltura e avvicinarti il ​​più possibile a 10 c/min. Un ottimo modo per farlo è entrare nello strumento di pratica e fare pratica con gli ultimi servitori che colpiscono solo con una Lama di Doran.

Durante l’agricoltura, devi anche essere consapevole dell’obiettivo sul tuo lato della mappa. Se il tuo jungler fa un ping al drago, dovresti essere in grado di spingere la tua corsia e aiutarlo a prenderlo. Non molti jungler possono intrufolarsi nei primi draghi in solitaria.

Ultimo ma non meno importante, i supporti vagano molto nella meta corrente, quindi devi sapere quando dovresti salire in corsia e quando lasciare la tua torre. Potresti pensare che questo contraddica la parte agricola del tuo lavoro, ma non dovresti morire per i brividi quando rimani solo in corsia. Morire per un tuffo o farsi beccare non vale quei dieci servitori.

A metà partita

L’inizio del gioco tende a terminare per gli ADC, principalmente negli Elos inferiori, quando la prima torre robotica cade. Se stavi interpretando una campionessa come Caitlyn, dovresti essere tu a prendere le piastre e la torre. Tuttavia, una volta che la torre dei robot cade, dovresti iniziare a correre a metà, quindi non devi allungare eccessivamente in una corsia senza sicurezza.

Il tuo compito è quindi mantenere le onde intermedie spinte in modo che la tua squadra possa essere la prima a muoversi, per prendere visione, raggiungere obiettivi o ruotare per combattere in corsia laterale. Se sai dove si trova l’altra squadra, puoi salire e prendere anche la torre centrale.

Durante la metà del gioco le persone dovrebbero raggiungere due oggetti, che è un picco di potenza per la maggior parte ma non per tutti gli ADC. Quindi dovresti evitare di combattere se non è necessario o a meno che la tua squadra non abbia un grande vantaggio. Invece, cerca di concentrarti sugli obiettivi. Puoi scambiarli se sei indietro e magari ottenere le taglie obiettivo, torre per drago o drago per secondo araldo, ecc.

Gioco inoltrato

Dopo il tuo terzo oggetto, che in quasi tutti i casi dovrebbe essere Infinity Edge, sei su un grande picco di potenza e qualsiasi oggetto successivo aumenterà solo il tuo danno. A questo punto, dovresti cercare di fare Baron se sei in vantaggio, così puoi iniziare ad assediare le torri interne o così puoi voltarti per iniziare un combattimento favorevole.

LEGGI ANCHE :  Guida di Bel Veth Diventa l'Imperatrice del Vuoto

Se sei dietro e il nemico è l’unico ad assediare, cerca di allontanarti mentre aspetti un’opportunità in cui commettono un errore o ritarda abbastanza il gioco in modo da poter scalare. E se sei indietro e non stai scalando, prendi dei rischi e prova a ganking le persone nelle corsie laterali.

Come giocare i 5v5 a volte può essere diverso per i vari campioni, ma a meno che tu non stia giocando a Kai’Sa e non desideri tuffarti in backline, dovresti colpire il bersaglio più vicino che puoi raggiungere senza metterti in pericolo. Ciò significa che non dovresti entrare nell’Ornn nemico solo per poter colpire l’ADC nemico. Puoi colpire i carri armati, poiché il danno costante degli ADC ha lo scopo di contrastare i carri armati durante la fine del gioco.

accusa

Quali campioni vanno bene per l’arrampicata?

Tieni presente che questa guida è stata scritta nella versione 12.11 e nelle patch future alcune delle possibilità di utilizzo di questi campioni potrebbero essere cambiate.

Jhin

Jhin non ha trascorso troppe stagioni in una brutta situazione e la stagione 12 non fa eccezione. Attualmente, Jhin è una delle migliori scelte che puoi scegliere se stai giocando nella corsia inferiore. Non solo è molto flessibile nel suo stile di gioco, ma è anche forte in molte parti del gioco. Può spingere la lane presto alla pressione, ha un buon picco di potenza di due elementi e alla fine del gioco non c’è ADC che colpisca forte come lui.

Allora, quando scegli Jhin? Onestamente, puoi sceglierlo nella maggior parte dei giochi se non c’è più di un carro armato nella squadra nemica. Oltre a bersagli robusti, Jhin non ha punti deboli troppo evidenti. Nella corsia inferiore, a volte può lottare contro campioni all-in pesanti come Kalista o Samira, ma la sua ondata a distanza libera con le sue abilità può negarlo.

I supporti dell’incantatore possono essere un po’ fastidiosi, poiché il tuo danno è molto telegrafato, quindi suscettibile agli scudi. Ma questo non significa che non li masticherai a metà o fine partita se hai uno o due oggetti.

La sua flessibilità brilla quando si tratta delle scelte del suo compagno di corsia. La maggior parte degli ADC preferisce un incantatore o un supporto più tank. Jhin può lavorare con entrambi. Gli incantatori sono fantastici dato che a Jhin piace davvero andare veloce, specialmente quando ha qualche possibilità di critico, e ha sempre abbastanza danni per seguire gli impegni di artisti del calibro di Leona.

Ma a differenza della maggior parte del roster dell’ADC, a Jhin piace particolarmente giocare con i supporti dei maghi. Il suo follow-up a lungo raggio con il suo Deadly Flourish (W) o il suo ulti significa che può ripulire i bersagli dopo che i suoi supporti hanno colpito.

jhinbuild

Sebbene questo sia il percorso di costruzione più comune, puoi sempre apportare modifiche. Scegli il secondo Rapidfire se hai bisogno della portata, quello di Lord Dominik se stai affrontando più carri armati, ecc. In alternativa, puoi andare alla letalità Jhin, anche se il critico è l’opzione migliore. Puoi scegliere una build come Eclipse, Ghostblade e Serylda che ti consente anche di raccogliere Serpent’s Fang per gli scudi nemici.

Luciano

Lucian è un altro grande ADC nell’attuale meta. È stato un pick/ban per l’intero MSI 2022, principalmente a causa della sua corsia dominante con Nami. Anche senza di lei, Lucian ha una percentuale di vittorie del 51% nella nuova patch 12.11.

LEGGI ANCHE :  Su quali eroi puntare?

Il Purificatore non è stato poi così eccezionale nella corsia inferiore durante la stagione 11, ha anche visto più giochi a metà o in alto. Ma dopo le modifiche alla Patch 11.17 che hanno potenziato i suoi attacchi passivi quando viene potenziato da un alleato, è salito alla ribalta.

Con questi cambiamenti, la sua attuale migliore compagna di corsia è Nami, ma questo non significa che non puoi interpretare Lucian senza di lei. Ha una buona sinergia con la maggior parte degli incantatori che possono giocare in corsia in modo aggressivo e scambiare pesantemente all’inizio del gioco, ad esempio Janna e Renata. Le altre scelte sono più impegnative su supporti pesanti come Rakan o la classica combo Lucian/Braum. Ma puoi sceglierlo con i supporti più impegnati poiché il suo all-in iniziale è difficile da eguagliare.

Il suo problema più grande in corsia è il suo corto raggio, quindi se non riesci a fare tutto sul tuo avversario, sei suscettibile di essere sbattuto fuori. ADC come Miss Fortune o Ashe e i supporti dei maghi possono essere difficili da affrontare; quindi non consigliamo di portare Lucian in queste corsie.

lucianbuild

Questa è la build Lucian più comune che puoi utilizzare, Galeforce è un ottimo oggetto in quanto ti consente di reindirizzare il tuo ulti e ti dà un altro scatto. Prima che The Collector diventasse meta, era comune utilizzare Essence Reaver per mana e Sheen proc e puoi ancora farlo. E se stai affrontando una squadra più tank, Kraken Slayer è ancora un’opzione.

Kog’Maw

Se hai visto Doublelift giocare nella coda dei campioni, probabilmente hai visto cosa può fare questo mostro del Vuoto nella Landa. Dopo l’aggiornamento della durabilità, Kog’Maw è diventato uno dei migliori ADC e il nerf in 12.11 non è abbastanza grande per abbatterlo. Con il %max Health Damage del suo Bio-Arcane Barrage (W) e Lethal Tempo, Kog’Maw può sciogliersi tra le persone anche con il loro ritrovato tankiness.

A volte può lottare contro il poke in lane, quindi se vedi campioni che scelgono nemici come Ashe o Senna dovresti pensarci due volte su Kog. Inoltre, ancora una volta supportare i maghi può rendergli la vita molto difficile poiché essere suddiviso in zone dai brividi poiché un ADC in scala non è la migliore sensazione al mondo.

Fuori dalla corsia potresti avere problemi contro campioni a lungo raggio come Victor o un Kayle in scala, ma una volta accumulato il tuo tempo letale, la tua portata può eguagliarli abbastanza bene. E se vedi il nemico scegliere due carri armati, Kog’Maw diventa una delle migliori scelte del gioco.

Quando cerchi di accoppiarlo con un supporto, le tue migliori possibilità sono con gli incantatori. Naturalmente, Kog/Lulu è un abbinamento provato e vero ed è forte come lo è sempre stato. Tuttavia, puoi andare con altri come Janna o Morgana. La nostra scelta tascabile è Renata, il cui Bailout (W) offre un’enorme quantità di velocità di movimento e velocità di attacco quando si inseguono i nemici. E la sua rianimazione è più utile per Kog’Maw rispetto alla maggior parte degli altri, poiché gli dà più tempo per accumulare Tempo letale e riduce il suo tempo per uccidere.

kogmawbuild

Come puoi vedere, la maggior parte delle build attuali di Kog’Maw non include un primo, un secondo o anche un terzo Mitico. Quello di Guinsoo è un must per la sua interazione con la tua W, e quello di Runaan ha un ottimo picco di potenza di due oggetti proprio quando iniziano i combattimenti di squadra. Dopo questi due, puoi iniziare a costruire più tank per rimanere in vita poiché il tuo danno W è sufficiente. Se vuoi comunque optare per un oggetto mitico, ti consigliamo Shieldbow in quanto ti tiene in vita nel caso in cui ti venga una colomba durante i combattimenti.

LEGGI ANCHE :  Plague Tale: Requiem - Come uno dei migliori giochi di storia deve essere continuato in modo degno

Senna

Stagione 12 Senna fino ad ora ha visto la maggior parte del suo tempo su Rift come supporto. Era sempre opprimente in corsia e la sua build Locket era molto popolare un paio di mesi fa. Ma nella Patch, 12.11 Riot ha aumentato il suo tasso di rilascio dell’anima dal 2,777% all’8,333% quando uccide un servitore, il che rende il suo ruolo di agricoltura molto più forte.

L’8% può sembrare ancora basso, ma tieni presente che ADC Senna otterrà oro dai minion e sarà uguale negli oggetti. Le statistiche delle anime sono solo sopra di esso. E con la possibilità di critico gratuito, può optare per la letalità precoce senza compromettere il suo gioco in ritardo.

sennabuild

Questa è l’attuale build ottimale poiché attivare Eclipse è abbastanza facile con la sua combo di Q automatica e Manamune le dà entrambi i danni e soddisfa i suoi bisogni di mana. RFC è fantastico in quanto si aggiunge a lei già a lungo raggio. Dopo questi tre puoi ottimizzare la tua build in base al gioco, ma scegliere oggetti critici è il migliore. Gli altri nostri consigli sono Infinity Edge e Mortal Reminder.

Quando si tratta dei compagni di corsia inferiore di Senna, la gente pensa sempre fuori dagli schemi, ma ricorda, quelli sono fattibili quando Senna non coltiva. L’unica eccezione è Tahm Kench in quanto la rana è già praticabile come supporto e la sua sinergia con Senna non si basa sul suo allevamento. Oltre a questo, Thresh è anche una buona opzione per tenerla fuori dai guai fornendo anche opportunità per catturare le persone.

Senna non viene giocato con molti altri supporti coinvolti, principalmente incantatori. Janna e Renata sono ottime opzioni con cui puoi andare. Ma secondo noi, il suo miglior abbinamento è con Soraka. Questa corsia ti dà molestie elevate e alto sostegno nella corsia, Soraka può curare Senna e Senna può guarire e puoi facilmente spingere le persone fuori.

karthuslol

AP trasporta

Poi ci sono i campioni non-Attack-Damage. I campioni AP non sono estranei nella corsia inferiore poiché artisti del calibro di Syndra o Ziggs sono stati meta prima o poi. Attualmente, ci sono alcune scelte che puoi usare che hanno percentuali di vincite elevate e sono molto forti nella corsia duo.

La più semplice e forse la più potente di queste scelte è Veigar. Il Signore Yordle può dominare la corsia inferiore se ruotato a destra. È un campione di stacking, quindi non gli importa troppo di perdere EXP in una corsia a due e può semplicemente coltivare stack e ridimensionare. Questo non significa nemmeno che devi giocare PvE, poiché dopo aver ottenuto il tuo massimo hai una significativa minaccia di uccisione con il tuo massimo e il tuo Event Horizon (E).

L’altra scelta AP nella corsia inferiore è Karthus, che è stato giocato lì per quasi tutta la stagione. Anche prima dei suoi buff quando ha visto un piccolo ritorno nella giungla, era una minaccia nella corsia inferiore. Sebbene l’EXP sia buono, Karthus si preoccupa principalmente di ottenere oro e alla fine AP in modo che la sua suprema e Lay Waste (Q) possano colpire duramente. Il nostro consiglio è di provare Karthus con campioni di controllo della folla come Leona e il tuo potenziale all-in ti sorprenderà.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.