Il CEO di T1 si impegna in NA dopo il successo commerciale di Valorant con Cloud9

Il CEO di T1 si impegna in NA dopo il successo commerciale di Valorant con Cloud9


T1 e Cloud9 hanno annunciato uno scambio subito dopo la prima partita dei Valorant Champions Tour Stage 2 Challengers di Cloud9 il 15 maggio. Poco dopo la notizia, i CEO di entrambe le organizzazioni hanno chiarito le mosse a una comunità scioccata.

T1 Valorant ha ricevuto Son ‘xeta’ Seon-ho e Yoon ‘Autumn’ Eu-teum, rispettivamente un giocatore e un allenatore, mentre Cloud9 ha ottenuto in scambio l’ex giocatore di Counter-Strike Rahul ‘curry’ Nemani. La mossa è avvenuta durante la competizione VCT perché Cloud9 non poteva ottenere curry prima del blocco del roster, secondo Dot Esports.

Quando la mossa è stata annunciata, molti hanno ipotizzato sul motivo per cui è nato lo scambio e cosa potrebbe significare in termini di cambiamento di Valorant in un sistema chiuso, possibilmente in franchising, per il 2023.

LEGGI ANCHE :  Nasus buff, assassini AP in arrivo nella patch 12.19 della lega prima della pre-stagione 2023

Una delle maggiori domande era se T1 sarebbe rimasta in Nord America poiché l’org è nata in Corea del Sud e ha ancora profondi legami con la regione.

Il CEO di T1 Joe Marsh più tardi ha chiarito che la squadra è rimasta in Nord America su Twitter e altre piattaforme social.

“Dopo l’incontro con [Joshua ‘steel’ Nissan] e il nostro GM abbiamo sentito che il successo che abbiamo avuto con un elenco di nazionalità mista quando [Ha ‘Sayaplayer’ Jung-woo] era con noi è [the] il miglior percorso in avanti con noi dal momento che abbiamo scout sia negli Stati Uniti che in Corea e ci offre un pool più ampio da cui attingere “, ha detto Marsh su Juked.

Dopo l'incontro con [Joshua 'steel' Nissan] e il nostro GM abbiamo sentito che il successo che abbiamo avuto con un elenco di nazionalità mista quando [Ha 'Sayaplayer' Jung-woo] era con noi è [the] il miglior percorso in avanti con noi dato che abbiamo scout sia negli Stati Uniti che in Corea e ci offre un pool più ampio da cui attingere," disse Marsh
Mimi ‘aEvilcat’ Wermcrantz/ Juked

T1 è stata una delle prime organizzazioni a entrare in Valorant nel 2020.

LEGGI ANCHE :  Riepilogo dei quarti di finale della stagione 16 della ESL Pro League

T1 ha squadre in più eSport in Corea del Sud e Nord America con molti creatori di contenuti anche da tutto il mondo.

C9 spiega il trading di Xeta e Autumn dal roster di Valorant

Da parte di Cloud9, il CEO Jack Etienne ha commentato l’annuncio sul subreddit dell’org. Chiarì che si trattava di una richiesta da parte del personale e che non c’era rancore da nessuna delle parti.

“È stato meraviglioso lavorare con Zeta e Autumn, ma alla fine erano pronti per una nuova sfida e ho sempre supportato queste richieste di giocatori e allenatori quando possibile”, ha detto Etienne. “Tutto il team e io gli auguriamo ogni bene”.

LEGGI ANCHE :  Croc di LOUD scoppia in lacrime dopo l'eliminazione dai Mondiali tra i timori del servizio militare

Ogni persona coinvolta nel commercio anche intervenne al telegiornale, con Curry che ha rilasciato un breve Twitlonger ringraziando i giocatori e lo staff del T1 per il suo tempo lì.

Prima di questo scambio, T1 lasciare andare il loro capo allenatore Valroant, David Denis. Cloud9 continuerà a giocare in VCT Stage 2 Challengers con la sua nuova aggiunta, mentre T1 ha solo tornei di terze parti in cui competere per il momento poiché non sono riusciti a partecipare all’evento principale VCT.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.