Individuato un complice nel bug di Hunden

Individuato un complice nel bug di Hunden

ESIC ha pubblicato un report sulle accuse contro i giocatori della squadra CS:GO Heroic, affermando di essere a conoscenza del bug del loro allenatore Hunden, che ha ricevuto anche una punizione. Secondo questo rapporto, il giocatore Niko è stato scoperto essere un complice e ha ammesso di aver barato dopo una registrazione di lui, e l’allenatore Hunden è stato utilizzata come prova.

La Esports Integrity Commission (ESIC) ha ufficializzato la sua punizione per Nikolaj Kristensen Niko. L’ormai ex giocatore di Heroic sarà l’unico della sua precedente organizzazione sanzionato dal caso del “bug spettatore”. Ricordiamo che HUNDEN, l’allenatore della squadra in quel momento, è stato il protagonista principale in questo caso.

Si è appreso dalla sentenza ESIC che Niko ha ammesso di conoscere le trappole utilizzate dal suo ex allenatore. Per questo motivo è stato giudicato colpevole di aver violato il Codice di Condotta ESIC (articoli 2.4.4 e 2.4.5, barare o tentare di barare per vincere una partita). Sebbene il giocatore stesso abbia riconosciuto di aver ricevuto una registrazione vocale di HUNDEN e Niko che parlano sull’argomento, il giocatore sarà in grado di sfuggire alla sospensione.

CS:GO betting scanda

Nonostante la partecipazione e la conoscenza delle conseguenze che avrebbe dovuto affrontare se scoperto, Niko ha comunque eseguito ma non è stato punito dall’ESIC. Invece, questo ragazzo riceverà “un severo rimprovero pubblico” per le sue azioni. E se continua a violare in futuro, una condanna pesante sarà probabilmente una punizione per questo giocatore. Niko dovrà ora incontrarsi faccia a faccia con il commissario ESIC per 15 minuti al mese per sei mesi consecutivi per assicurarsi che comprenda e sia conforme al programma di integrità dell’ESIC.

Anche i restanti membri sono stati indagati e hanno scoperto che non violavano nessuna delle linee guida ESIC. A completare questa lista ci sono Martin “stavn” Lund, Casper “cadiaN” Moller, Johannes “b0RUP” Borup e Rene “TeSeS” Madsen. Durante l’indagine, l’ESIC non è riuscito a trovare prove sufficienti per concludere ragionevolmente che questi membri hanno violato le regole dell’ESIC e hanno partecipato alla massiccia frode.

L’ESIC sanziona il giocatore dopo un “suggerimento” dello stesso Hunden

Come accennato in precedenza, HUNDEN era il principale profilo sospeso della squadra. Tuttavia, l’ex allenatore ha dichiarato su un portale di notizie che altri giocatori della squadra ne erano a conoscenza. Queste parole hanno allertato l’ESIC, che si è messo al lavoro per cercare di scovare nuovi colpevoli.

Tuttavia, “circostanze speciali” hanno risparmiato Dane dalla sospensione, poiché soffre di ADHD e sindrome di Asperger.” ESIC è stato informato che ciò avrebbe avuto un impatto significativo sulla loro capacità di distinguere il bene dal male, prendere decisioni da soli o comunicare in modo efficace.”

Anche così, soffrirà come punizione per alcune sessioni educative individuali dell’ESIC. In caso contrario, la società potrebbe sospendere il giocatore per un minimo di 30 giorni. Dopo 18 mesi di andirivieni su questo problema, l’ESIC ha chiuso le sue indagini.” L’ESIC non è riuscito a trovare prove sufficienti per concludere ragionevolmente che questi quattro giocatori siano colpevoli di qualsiasi reato ai sensi del Programma di integrità.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.