Intel Extreme Masters Dallas 2022: riepilogo del giorno 3

Intel Extreme Masters Dallas 2022: riepilogo del giorno 3


L’IEM Dallas ha terminato la sua fase a gironi e stiamo andando ai playoff con le nostre sei squadre che avanzano.


Dopo tre giorni di Counter-Strike, La fase a gironi dell’IEM Dallas è finalmente finita. Sono stati tre giorni entusiasmanti pieni di CS di qualità e continueranno a fornire risultati di fronte ai fan. L’IEM Dallas riprenderà con gli incontri dei quarti di finale il 3 giugno, dopo un giorno di riposo per le squadre.

Il giorno 3 dei gruppi ha determinato le sorti finali di tle squadre rimanenti. Prima di oggi FaZe, ENCE, FURIA e BIG avevano già i loro posti nei playoff. Aggiunti G2 e Cloud9 i loro nomi nella lista.

Abbiamo anche avuto altre quattro partite del Lower Bracket, il che significa che altre quattro squadre hanno terminato i loro viaggi IEM oggi. MiBR, NIP, Vitality e Team Liquid si sono uniti le squadre che torneranno a casa presto senza la possibilità di giocare davanti al pubblico. Con questo risultato, nessuna squadra di NA sarà sul palco di fronte al pubblico e l’unico rappresentante di NA rimasto è Russel ‘Twistzz’ Van Dulken di FaZe.

Gruppo A

FaZe 1 – 2 ENCE

La prima mappa su Mirage era un affare stretto. ENCE ha avuto un inizio lento nella scelta della mappa ed era dietro 11-4 andando nel loro lato T. E anche se sono stati in grado di ripulire un po’, non sono riusciti a raggiungere i vincitori del Major. L’unico giocatore ENCE con un KD positivo su questa mappa è stato Pavle ‘Maden’ Bošković con solo +1.

La seconda mappa era quasi uno specchio della prima. Il CT del primo tempo ha schierato il dominio di ENCE e FaZe che hanno fatto una corsa nel secondo ma non sono stati all’altezza. La prestazione di 30 uccisioni di Olek “hades” Miskiewicz è stata la ragione principale per cui ENCE ha vinto questa mappa.

Il decisore era su Nuke e ENCE ancora una volta ha iniziato forte con un lato 11-4 CT. Sfortunatamente per FaZe, due dei loro giocatori in Finn “karrigan” Andersen e Robin “ropz” Kool hanno entrambi avuto una brutta partita con 7 uccisioni ciascuno. FaZe ha perso la mappa e la serie nonostante una mappa di quasi 30 uccisioni di Twistzz. Si qualificheranno ancora per i quarti di finale ma non riceveranno un round di addio come otterrà ENCE.

  • Mappa 1 (miraggio): FaZe 16 – 12 ENCE
  • Mappa 2 (antica): FaZe 12 – 16 ENCE
  • Mappa 3 (Nuke): FaZe 8 – 16 ENCE

G2 2 – 0 Vitalità

Le prime due mappe della serie erano su Dust2, scelte da Vitality, e Inferno, scelte da G2, che sono le due migliori mappe per Vitality negli ultimi tre mesi. Considerando che questa vitalità è stata leggermente favorita.

LEGGI ANCHE :  Anteprima della patch 12.23 di League of Legends

Ma il team franco-danese non è riuscito a fare un buon inizio nella sua partenza a T su Dust2. Un inizio 13-2 significava che avevano una possibilità di rimonta molto stretta e G2 non ha permesso troppi errori ed è riuscito a chiuderla. Nessun giocatore Vitality tranne Mathieu ‘ZywOo’ Herbaut ha segnato più di 10 uccisioni.

Inferno è iniziato molto meglio e Vitality ha iniziato a controllare il gioco con un post-impianto 1v3 frizione di Kévin ‘misutaaa’ Rabier. Tuttavia, non sono riusciti a portare lo slancio nel secondo tempo. G2 aveva una squadra CT molto disciplinata guidata da Nikola ‘NiKo’ Kovač e hanno scritto i loro nomi in un posto nei playoff eliminando Vitality.

  • Mappa 1 (Polvere2): G2 16 – 7 Vitalità
  • Mappa 2 (Inferno): G2 16 – 14 Vitalità

Gruppo B

MiBR 0 – 2 Team Liquid

La serie è iniziata su Ancient, che era una scelta MiBR poiché la mappa era buona per i brasiliani nel recente passato. Il lato CT del primo tempo ha mostrato perché la mappa è stata scelta quando il MiBR ha preso un vantaggio di tre round. Tuttavia, Liquid è riuscito di nuovo a segnare una serie di vittorie sul lato CT seguendo il comando di Keith “NAF” Markovic ed è riuscito a vincere la prima mappa.

Liquid è anche partito forte per la seconda mappa con una vittoria a pistola, ma una serie di 6 round sul lato T per MiBR ha significato che i brasiliani si sono assicurati un vantaggio nella seconda metà. Per fortuna per Liquid Jonathan “EliGE” Jablonowski è riuscito a cluth un 1v2 con un quad kill per mantenere la differenza di round a una sola. Questo slancio è passato al loro lato T mentre è andato su una serie di 9 vittorie consecutive per chiudere il gioco dopo aver perso il round di pistola influenzato dalle prestazioni di 25 uccisioni di EliGE.

  • Mappa 1 (Antica): MiBR 12 – 16 Liquid
  • Mappa 2 (Inferno): MiBR 9 – 16 Liquid
LEGGI ANCHE :  Come una mappa di CS:GO ha danneggiato il Team Liquid più e più volte

Cloud9 2 – 0 Ninja in pigiama

Sia Cloud9 che NIP sono squadre che non si aspettavano di uscire all’inizio del torneo. Ciò significa che entrambe le squadre erano più motivate per oggi. La prima mappa ha mostrato questa motivazione alla grande in quanto la scelta della mappa del C9 era molto competitiva e sembrava che potesse andare in entrambe le direzioni. Alla fine, Ninjas non è riuscito a superare l’AWPer Dmitry ‘sh1ro’ Sokolov della C9 che ha tenuto l’ultimo round di straordinari in modo glorioso.

La seconda mappa era il cavalcavia di scelta di NIP, ma i Ninja non avevano l’inizio previsto nel gioco. C9 ha vinto i primi otto round e aveva un vantaggio di 11-4 nella loro squadra CT portato da un tempo di 21 uccisioni da Vladislav ‘nafany’ Gorshkov. NIP ancora una volta sembrava sconnesso per tutta la partita, forse a causa dell’assenza del loro IGL Hampus ‘hampus’ Poser. C9 è passato al turno successivo con un comodo 2-0.

  • Mappa 1 (Vertigine): C9 19 – 16 NIP
  • Cartina 2 (cavalcavia): C9 16 – 5 NIP

FURIA 1 – 2 GRANDE

Il primo gioco della serie è stato su BIG pick Nuke. La squadra tedesca ha iniziato sul lato T in modo aggressivo e ha preso il controllo della mappa. Non hanno rallentato nella seconda metà e hanno chiuso facilmente la mappa in gran parte grazie a una prestazione di 28 kill di Josef “faveN” Baumann. Dall’altro lato Rafael ‘saffee’ Costa, che sta avendo un buon evento, non ha avuto alcun impatto sulla mappa e ha segnato solo 6 uccisioni.

FURIA era molto meglio sulla loro mappa Vertigo. Hanno mostrato un lato CT più coordinato e un lato T più aggressivo mentre sono riusciti a portare la serie sulla mappa decisiva su Mirage. Mentre saffee ha ancora lottato durante Vertigo, Andrei ‘arT’ Piovezan è stato il fattore che ha fatto la differenza.

BIG iniziato ha avuto un ottimo inizio per Mirage. Hanno mostrato che il sito della bomba eseguito in modo pulito, specialmente verso il sito A, significava un GRANDE vantaggio di 11-4. FURIA è riuscito a vincere la pistola del sito CT nonostante un buon tentativo di frizione di Johannes ‘tabseN’ Wodarz, ma un acquisto aggressivo del terzo round ha riportato BIG al controllo. Senza una serie di vittorie consecutive, FURIA non ha l’economia per competere in GRANDE nella maggior parte dei round e i rappresentanti tedeschi prendono il primo posto nel girone.

  • Mappa 1 (Nuke): FURIA 8 – 16 GRANDE
  • Mappa 2 (Vertigine): FURIA 16 – 10 GRANDE
  • Mappa 3 (miraggio): FURIA 10 – 16 GRANDE
LEGGI ANCHE :  DRX scioglie il roster vincitore del campionato del mondo, solo BeryL rimane con la squadra per la primavera del 2023

Team Liquid 0 – 2 Cloud9

La serie è iniziata con la scelta di Liquid Ancient. Sfortunatamente per i rappresentanti di NA, sembravano troppo scoordinati e il lato CT di C9 era in modo schiacciante dominante con un punteggio di 13-2. Mentre Liquid è riuscito a vincere la pistola sul lato T e il paio di round successivi, C9 ha vinto e ha interrotto rapidamente il primo round di pistola. Con un deficit così grande, C9 è riuscito a chiudere la mappa.

Il Team Liquid è iniziato ancora una volta lentamente nella seconda mappa, in particolare Jonathan “EliGE” Jablonowski ha attraversato un periodo difficile con zero uccisioni nei primi dieci round. Anche se sono stati in grado di vincere un paio di round qua e là, con giocate come triple kill site hold da Josh ‘oSee’ Ohm, non sono riusciti a mantenere una serie di vittorie consecutive e costruire la loro economia.

Con la maggior parte delle uccisioni e delle frizioni in entrata che vanno a favore di C9, Liquid non ha potuto combattere molto. Anche se Liquid ha giocato un secondo tempo molto migliore quando EliGE ha trovato la sua forma con 20 uccisioni, il deficit del primo tempo era troppo grande per essere superato.

  • Mappa 1 (Antica): Liquido 5 – 16 C9
  • Cartina 2 (Vertigine): Liquido 12 – 16 C9

cloud9wins

Programma dei playoff

Quarti di finale, 3 giugno

  • FURIA vs G2 Esports – 10:00 PST
  • FaZe vs Team Liquid – 13:30 PST

Semifinali, 4 giugno

  • ENCE vs TBD – 8:00 PST
  • GRANDE vs TBD – 11:30 PST

Gran finale, 5 giugno





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *