Keria si è “sollevata” dopo che il T1 si è ripreso all’MSI 2022, ma ci sono ancora problemi da risolvere

Keria si è “sollevata” dopo che il T1 si è ripreso all’MSI 2022, ma ci sono ancora problemi da risolvere


Il T1 potrebbe non essere al top dopo l’MSI 2022 Rumble Stage, ma ci sono segnali positivi per la squadra coreana dopo un inizio lento. Ryu ‘Keria’ Min-seok è “sollevato” dal fatto che la squadra sia tornata in pista, ma ammette che ci sono ancora problemi da risolvere prima della fase a eliminazione diretta.

La prima esibizione di T1 all’MSI 2022 Rumble Stage è stata motivo di preoccupazione. Dopo essere stati imbattuti tutto l’anno, i campioni coreani e gli eroi della città natale hanno vacillato contro G2 Esports nella loro prima apparizione al BEXCO, e la discesa è continuata.

Le perdite contro RNG e Evil Geniuses hanno accumulato il dolore quando sono state sollevate domande su tutti gli aspetti del gioco di T1: la loro stesura, le loro decisioni macro, i loro incidenti meccanici.

Non tutte queste domande hanno avuto risposta, ma almeno il T1 sta tenendo la testa alta dopo aver terminato forte la Rumble Stage con una vittoria contro i loro rivali più vicini, RNG. È stata una performance pulita come qualsiasi altra del T1 per tutta la settimana, e quella che Keria spera sia un segno delle cose a venire.

“Entrando in MSI ho pensato che G2 Esports, T1 e RNG fossero le squadre più forti”, ha detto a Dexerto. “Se avessimo perso di nuovo contro RNG oggi, avrebbe davvero influenzato la nostra mentalità andando alla fase a eliminazione diretta, quindi è un sollievo che abbiamo vinto oggi”.

“Pensavamo di poter battere tutti, tuttavia abbiamo avuto un inizio pessimo e questo ha sminuito la nostra fiducia. Ora siamo di nuovo in carreggiata e ci sentiamo meglio”.

T1 in scena all'MSI 2022
Colin Young-Wolff per Riot Games

I T1 si sentono come se fossero tornati in carreggiata, secondo Keria, dopo i primi incidenti all’MSI 2022.

LEGGI ANCHE :  Riepilogo LCS Super Week Day 1 Summer Split 2022

Il motivo del crollo di T1 è diverso a seconda di chi chiedi. Su Twitter, puoi scegliere il lotto ⁠— non riescono a impostare Baron correttamente, scelgono troppo Kalista, si mettono in una buca.

Tutto questo è rumore bianco per Keria. Il team ha lavorato alla propria serie di correzioni causate da un meta cambiamento che ha lanciato una palla curva nel mix prima di MSI, ed è quella che crede sia la radice dei problemi di T1.

“Abbiamo provato molte diverse composizioni di squadra e non siamo riusciti a sfruttare i loro punti di forza. Abbiamo anche avuto molti piccoli errori durante la Rumble Stage, il che significava che continuavamo a perdere”, ha spiegato. “Non credo che avessimo bisogno di una sveglia perché nessuno di noi ha un grande ego. Era solo il meta ⁠ — non ci stavamo abituando abbastanza in fretta ed è quello con cui abbiamo lottato all’inizio. “

“Tutte le corsie hanno avuto un po’ di meta spostamento tra Spring e MSI, ma la corsia inferiore è cambiata in modo più significativo. Ezreal e Kalista ora sono meta contro Jinx e Aphelios e non siamo stati in grado di aggirarlo bene.

“Il meta cambiamento ha davvero avuto un impatto su entrambi [Gumayusi and Keria] e come abbiamo giocato”.

Convalida del titolo “miglior supporto al mondo”.

Ad ogni evento internazionale a cui Keria va, c’è sempre la domanda: “È il miglior supporto al mondo?”

LEGGI ANCHE :  Anteprima di Golden Guardians LCS, Summer Split 2022

Ai tempi in cui era su DRX, quella domanda gli veniva rivolta a soli 17 anni. Molte cose sono cambiate da allora e, sebbene abbia finalmente ottenuto il primo trofeo nel caso all’LCK Summer 2022, crede che ci sia ancora molta strada da fare in termini di convalida di quell’onore.

“L’ho già detto prima, ma non ci siamo mai messi alla prova su un palcoscenico internazionale e loro lo hanno fatto [RNG] fatto, quindi siamo ancora dietro di loro in termini di abilità ed esperienza”, ha detto, indicando un esempio.

“Se riesco a portare a casa l’MSI, posso dire di essere il miglior supporto al mondo ⁠ — ma ovviamente solo fino ai Mondiali”.

Detto questo, Keria non è solo orgoglioso di come sta suonando di recente ⁠ — ha dichiarato di essere “davvero felice del mio gioco” ⁠ — è orgoglioso di quanto è arrivato lontano dal suo debutto di alto profilo nel 2020.

A parte l’età del diciannovenne, è un capo esperto insieme a Lee “Faker” Sang-hyeok che guida la prossima generazione di talenti coreani verso un potenziale quarto titolo mondiale per il T1. Il suo ricordo di quella turbolenta entrata nella mischia di League of Legends mostra una maturità oltre i suoi anni.

LEGGI ANCHE :  Riepilogo LCS Super Week Day 2 Summer Split 2022

“Ripensando ai miei primi Mondiali, pensavo sempre a come avrei dovuto fare meglio e come avrei dovuto giocare”, ha spiegato. “All’epoca ero molto ansioso, ma ora non sono così nervoso. Tutto ciò su cui mi concentro ora è il gioco di squadra e questa è la grande differenza ⁠— vincere come squadra”.

Keria gioca per DRX ai Mondiali 2020
Yicun Liu per Riot Games

Keria è cresciuta enormemente da quando è stata messa sotto i riflettori nel 2020.

Originario di Busan, MSI 2022 è stato in qualche modo un ritorno a casa per Keria. Al di fuori di Faker, i fan di BEXCO urlano più forte per il supporto del T1 ogni volta che fa atterrare un gancio Nautilus o una Leona Zenith Blade.

Anche se non si sente più come a casa con lo stile di vita selvaggio che deriva dall’essere un professionista di League of Legends, ha comunque un significato più profondo per lui.

“All’inizio di quest’anno mi sono trasferito vicino a Seoul. È significativo essere di nuovo a Busan, ma non è proprio come a casa in questo momento”, ha ammesso. “Ho incontrato molti fan che tifavano per noi e questo ci dà una grande spinta di fiducia”.

Ora ha intenzione di ricambiare i tifosi che lo hanno acclamato così forte nel miglior modo possibile: alzare il trofeo MSI arriva domenica.

“Quando stavamo iniziando lentamente, molti fan erano delusi da noi ed erano preoccupati. Grazie per averci creduto e supportato, prometto che ci prepareremo bene per la fase a eliminazione diretta per vincere tutto”.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.