Le peggiori combo e come evitarle

Le peggiori combo e come evitarle


Overwatch è uno dei giochi in cui avere la giusta configurazione può fare la differenza tra vincere e perdere. Questo è vero per ogni livello di abilità, specialmente se giochi contro alcune delle migliori persone del mondo. Ecco un po’ di Overwatch Le peggiori combo e come evitarle.


Non sorprende che le persone che sono brave in Overwatch sappiano quali eroi scegliere per vincere. Alcuni giocatori seguono il meta, mentre altri decidono semplicemente di ottenere qualcosa a cui sono interessati.

Sebbene Overwatch sia uno degli sparatutto in cui tutto può funzionare in determinate situazioni, alcuni eroi non sono così bravi l’uno accanto all’altro. Le nostre guide cercano sempre di aiutare chi è nuovo al gioco, quindi controlliamo alcuni eroi che dovresti evitare di accoppiare.

Dai un’occhiata alla nostra guida alle migliori combo in Overwatch.


Vedova e Hanzo/Ashe

Anche se Widow e Hanzo potrebbero sembrare bravi sulla carta, questi due eroi di solito non funzionano molto bene insieme. Certo, possono fare danni folli e uccidere quasi tutti gli avversari in pochi secondi, ma sono due cecchini. Alcune persone potrebbero non vedere un problema, ma avere due cecchini in genere non va bene.

Il fatto che possano stare a miglia di distanza e uccidere coloro che si avvicinano è un vantaggio. Tuttavia, se sbagliano i loro colpi, gli avversari possono rapidamente sciabolarli in pochi secondi. Inoltre, nessuno di questi eroi è bravo quando si tratta di rompere gli scudi. Di conseguenza, possono essere facilmente contrastati da squadre che scelgono Rein, Orisa, Sigma, ecc.

Un’altra cosa che devi sapere su questi due eroi è che adorano restare indietro e danneggiare lo spam. Poiché nessuno dei due è un DPS a medio o corto raggio, i serbatoi subiranno una pressione ancora maggiore del solito. Questo renderà il lavoro del guaritore ancora più difficile.

LEGGI ANCHE :  Anteprima della patch 12.23 di League of Legends

Non sorprende che Ashe sia anche un eroe che rientra in questa categoria. Anche se non è esattamente un cecchino, l’eroe è più che capace di uccidere i nemici a miglia di distanza. Tuttavia, per i motivi sopra menzionati, di solito non è bene combinare due eroi che si adattano allo stesso ruolo.

Eco e Fara

Ad alcune persone piace interpretare eroi come Soldato o Vedova perché richiedono che siano più precisi durante le riprese. Detto questo, altri preferiscono concentrarsi su altre opzioni, come i rivenditori di danni AoE. Anche se Junkrat è probabilmente il primo nome che viene in mente, gli utenti scelgono anche eroi come Pharah.

Pharah è una delle migliori opzioni da abbinare a Mercy a causa del suo incredibile danno. Purtroppo, l’eroe non funziona molto bene con opzioni come Echo. Anche se Echo può anche infliggere tonnellate di danni da scoppio e uccidere avversari con HP bassi, entrambi gli eroi devono volare per essere efficaci. Ciò significa che ogni squadra può facilmente contrastarli con eroi come Widow, Torb o Hanzo.

Echo e Pharah sembrano decisamente una coppia interessante nei giochi con MMR inferiore. Purtroppo, i due infliggi danni non sono così forti se giochi contro avversari che sanno come affrontarli.

Symmetra e Torb

Molte persone pensano che Symmetra e Torb siano tra i migliori duetti che puoi ottenere in Overwatch. A causa del fatto che entrambi gli eroi hanno torrette, possono facilmente difendere gli attacchi in arrivo. Inoltre, Torb può usare i teletrasporti di Symmetra per posizionare il suo Turrent in un luogo in cui i nemici non saranno in grado di ucciderlo così facilmente.

LEGGI ANCHE :  OpTic Texas perde la prima partita nella stagione 2023 del CDL

A differenza di altre combo in questo elenco, questa può funzionare in alcune situazioni. Tuttavia, il fatto che entrambi gli eroi facciano più o meno lo stesso non è positivo perché le persone possono contrastarli.

Ci sono molti eroi come Tracer, Junkrat e Genji che di solito sono abbastanza bravi contro Symmetra e Torb. In altre parole, uno di quegli eroi può rendere la propria vita un inferno.

La buona notizia è che Torn e Symmetra sono fantastici su alcune mappe e contro persone che non sanno come contrastarle. Anche se i giocatori alla fine impareranno come uccidere le loro torrette, questi due possono infliggere un sacco di danni. Ovviamente, la combo funziona meglio su alcune mappe, quindi pensaci bene prima di sceglierla.

Sombra e Tracer

Ad alcuni eroi DPS in Overwatch piace giocare “in faccia” e infliggere più danni possibile. Tuttavia, altri preferiscono essere più subdoli e cercare di cogliere alla sprovvista i loro avversari. Ci sono un paio di nomi che possiamo includere in questa categoria, ma i due che spiccano sono Tracer e Sombra.

Tracer è nota per il suo teletrasporto e per il fatto che è difficile da uccidere. Nonostante sia l’eroe più fragile del gioco, un buon Tracer può facilmente surclassare ogni nemico.

A proposito di surclassare gli avversari, Sombra è un altro nome che mi viene in mente. È anche una rapida assassina in grado di uccidere quasi tutti gli eroi di Overwatch. In effetti, è l’unico eroe del gioco che ha la furtività.

LEGGI ANCHE :  ImperialHal difende la condotta di TSM durante la controversia sul "data mining" di Apex Legends

Anche se Sombra e Tracer sono eccellenti nell’uccidere gli avversari, i due eroi non lavorano davvero insieme. Simile a Torb e Symmetra, hanno ruoli quasi identici. Pertanto, i loro avversari possono contrastarli scegliendo eroi che sono buoni contro di loro.

Dal momento che sia Tracer che Sombra devono usare l’elemento sorpresa a proprio vantaggio, la loro squadra non ha la possibilità di combattere 6 contro 6. I due eroi non prenderanno parte allo scontro frontale perché devono affiancare i loro avversari. Inutile dire che questo rende la loro squadra vulnerabile ad alcuni tank aggressivi come Roadhog o Rein.

Ana e Misericordia

L’ultimo duo che di solito non è così bravo in Overwatch è Ana e Mercy. Questi due eroi sono tra i supporti più popolari del gioco, il che spiega perché compaiono in quasi tutte le partite. Anche se sono eccezionali in quello che fanno, averli entrambi nella stessa squadra spesso non è una buona idea.

Il motivo principale per cui Ana e Mercy lavorano raramente fianco a fianco è perché possono curare solo un bersaglio. Certo, Mercy può curare più unità, ma ha bisogno della sua suprema. Fino a quando non sarà disponibile, i due supporti possono prendersi cura di un solo eroe alla volta.

Per evitare questo problema, le squadre combinano Ana e Mercy con eroi come Moira, Baptiste o Lucio.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *