League of Legends: Riot rivela il piano di sviluppo del gameplay nel 2022

League of Legends: Riot rivela il piano di sviluppo del gameplay nel 2022

Dopo una tumultuosa pre-stagione del 2022 con una serie di modifiche ai draghi e all’equipaggiamento, Riot Games ha rivelato di più sul piano di sviluppo del gameplay di League of Legends nella fase successiva.

Pianificazione a breve termine

La stagione 2022 inizierà con l’aggiornamento 12.1. È anche la versione utilizzata dai principali tornei del mondo come LCK, LPL, LEC, LCS,… Il primo grande cambiamento nella patch 12.1 è l’evocatore Teleport. Prima dei 14 minuti, il nuovo Teletrasporto ha un tempo di recupero più lungo e può essere utilizzato solo sulle torrette. Dopo 14 minuti, il tempo di recupero sarà ridotto. E puoi selezionare altri bersagli come servitori o lumi come al solito.

League of Legends

Il teletrasporto può essere utilizzato solo sulle torrette per i primi 14 minuti

Nelle stagioni precedenti, il teletrasporto influisce troppo sui risultati in altre corsie. Pertanto, l’obiettivo di Riot è limitare l’impatto di Teletrasporto a inizio partita, pur mantenendo la capacità di controllare lo split push e dirigersi verso la metà del gioco.

Riot punterà anche a cambiare l’equipaggiamento dei gladiatori. Nelle versioni precedenti, l’Artiglio di Sterak poteva essere utilizzato da tutti i campioni, riducendo la differenza tra i combattenti pesanti (come Darius o Illaoi) e quelli leggeri (come Fiora o Irelia). Anche alcuni altri oggetti come la mazza di Malmortius o la danza della morte hanno una situazione simile. Pertanto, Riot apporterà modifiche per ridurre lo “svantaggio” dei campioni gladiatori a breve.

I prossimi 2 progetti di Riot nella prima metà del 2022 sono remake di Janna e Ahri. Questi sono due famosi campioni di League of Legends, ma non sono popolari nei tornei e nelle code da solista. Questi cambiamenti non saranno al livello di Tahm Kench ma saranno al livello di Lucian.

Ahri sarà rifatto sulla stessa scala di Lucian

Piano a lungo termine

In futuro, Riot punterà a modificare il meccanismo di accumulazione dei danni. Questo gameplay verrà comunque mantenuto ma sarà più facile da contrastare. Secondo Riot, il danno e lo shock mortale di un campione si sono verificati troppo spesso. Di conseguenza, Riot intende ridurre il danno inflitto ad Assassini e Maghi “one-shot”, principalmente a metà e fine partita. Aiuterà i campioni con bassa resistenza come ADC e buff di supporto a essere giocati in combattimenti di squadra in seguito.

Gli assassini avranno una ridotta capacità di infliggere danni da shock nel prossimo futuro.

Come rivelato dal game designer Bryan “Axes” Salvatore, Riot ha sperimentato la riduzione dei danni del 20% insieme a salute e scudo. Salvatore ha detto, se solo riducendo i danni senza ridurre la salute/l’armatura, “i campioni di resistenza diventeranno schiaccianti”, portando a una noiosa meta di “resistenza”. “L’obiettivo del test è prevenire ‘one-shot’, ma allo stesso tempo non costringere i giocatori a imbattersi nel tank meta”, ha chiuso la questione Salvatore.

Nel secondo piano, Riot pensa che l’equipaggiamento o le gemme al momento forniscano troppe statistiche di guarigione. Pertanto, a lungo termine, Riot intraprenderà azioni per risolverlo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.