Netflix sbarca nel mondo dei Videogames

Netflix sbarca nel mondo dei Videogames

Lo streaming può essere ancora un concetto relativamente nuovo, ma nel mondo in rapida evoluzione della tecnologia, lo abbiamo adottato in un lampo. Ci sono centinaia di servizi di streaming disponibili da utilizzare in questi giorni, tuttavia, scommettiamo che se ti chiedessimo di nominarne solo uno, diresti quasi sicuramente Netflix. Questo Golia dello streaming è entrato nelle case di milioni di persone, ha fornito alcuni dei migliori contenuti originali disponibili ovunque e ora sembra che vogliano entrare nel mondo dei giochi.

Ispirato dal successo del servizio di streaming di giochi, Xbox Game Pass, sembra che Netflix voglia gettare il cappello sul ring. L’industria dei giochi è un campo saturo in cui lavorare, ma se qualcuno può far funzionare lo streaming di giochi, è il padre di tutti i servizi di streaming. Tuttavia, ti starai chiedendo cosa prevede di offrire Netflix nel loro nuovo pacchetto di giochi. Bene, speriamo di farvi luce su questo. Ecco tutto ciò che sappiamo sulla nuova avventura di Netflix nel mondo dei giochi.

#1 – Netflix si concentra inizialmente sui giochi per dispositivi mobili

Per prima cosa, Netflix non offrirà i giochi più grandi e brillanti subito. Sembra che il servizio di streaming preveda di offrire agli utenti la possibilità di giocare a giochi mobile popolari gratuitamente e senza fastidiose pubblicità che rovinano l’esperienza complessiva. Sebbene Netflix non abbia chiarito quali giochi offriranno tramite questo servizio, ha chiarito che verranno aggiunti a una nuova categoria all’interno dell’app e che i giocatori non dovranno accedere a un nuovo sito Web o app per scaricare e riprodurre questi titoli.

LEGGI ANCHE :  La seconda stagione di Overwatch 2 sembra essere, beh, mitica

#2 – Netflix mantiene il suo unico approccio al prodotto

Mentre molti erano preoccupati che questo passaggio al gioco avrebbe agito come un altro veicolo per spremere più soldi dai clienti. Sembra che Netflix aggiungerà questo servizio, almeno inizialmente, senza costi aggiuntivi. Agli utenti verrà comunque addebitata la quota di abbonamento standard che hanno sempre pagato. Quindi, presto gli abbonati potranno divertirsi con i giochi all’interno di quel pacchetto senza costi aggiuntivi. Ciò potrebbe giustificare una forte variazione del prezzo dell’abbonamento in seguito, ma Netflix ha dichiarato di non avere piani immediati per addebitare di più.

#3 – Quando possiamo aspettarci di vedere questo cambiamento?

Sembra che questo progetto sia un concetto a lungo termine che l’azienda sta ancora elaborando. In termini di implementazione del gioco mobile, Netflix ha dichiarato che prevede di implementare queste funzionalità prima della fine del 2022. Tuttavia, non erano disposti a fissare una data precisa. Si pensa inoltre che questi giochi saranno esperienze di gioco incentrate sulla trama molto simili alla popolare funzione Black Mirror, Bandersnatch. Quindi è improbabile che vedremo Netflix annunciare il proprio gioco multiplayer battle royale a breve.

LEGGI ANCHE :  Pezzo finale del puzzle: Team Secret completa il roster di Dota 2 con BOOM

#4 – Netflix ha grandi progetti per il futuro

Potresti aver notato che mentre alcuni Netflix Originals sono alcuni degli spettacoli più visti al mondo, non ci sono praticamente videogiochi relativi a questi IP. Bene, non è una coincidenza poiché Netflix prevede di realizzare giochi utilizzando queste proprietà, espandendo il loro mondo e le loro storie e consentendo ai fan di godere di un’esperienza molto più interattiva. Quindi aspettati di vedere Stranger Things, Breaking Bad e un intero catalogo di altri spettacoli introdotti nel mondo dei giochi.

Netflix, inoltre, non ha escluso una partnership con Playstation e Xbox. Sebbene ciascuno di questi giganti del gioco disponga già di servizi di streaming sotto forma rispettivamente di PlayStation Now e Xbox Game Pass, non sarebbe sorprendente vedere una certa collaborazione qui. Visto che Playstation Now è un servizio che non sta conquistando il mondo, Playstation sarebbe l’abbinamento più probabile, ma supponiamo che solo il tempo lo dirà.

Inoltre, Netflix ha suggerito che non si fermeranno agli IP esistenti. Il servizio prevede la creazione di giochi autonomi e nuove proprietà che raccontano le proprie storie. Consentire a Netflix di creare nuovi programmi TV e film basati su questi giochi. Come si suol dire, una mano ingrassa l’altra e questo modello self-service sembra avere il potenziale per cambiare per sempre il panorama dei giochi.

LEGGI ANCHE :  Le preoccupazioni crescono nella scena OWL mentre il New York Excelsior cerca di costruire un elenco di generi sottorappresentati

#5 – Netflix per assumere sviluppatori di terze parti

Infine, Matthew Ball di Netflix ha suggerito che Netflix non farà da solo quando produrrà giochi per la sua piattaforma. Poiché si tratta di un’impresa nuova ed entusiasmante per il servizio, hanno in programma di coinvolgere sviluppatori esperti per lavorare sui loro progetti di gioco, il che significa che ci sono grandi opportunità all’orizzonte per promettenti studi di sviluppo di intensificare e produrre esperienze guidate dalla narrativa su uno dei più grandi palcoscenici disponibili.

Ball ha suggerito che sarebbe sciocco pensare che sarebbero stati in grado di rendere giustizia a franchise AAA come The Witcher in questa fase iniziale del progetto. Quindi porteranno sviluppatori di terze parti per aiutare a trasformare questi piani in realtà e fungere da editore con l’aiuto della loro piattaforma consolidata.

Quindi questo è tutto ciò che sappiamo sulla proposta di Netflix di immergersi nei giochi. Cosa ne pensi di questa situazione? Pensi che Netflix abbia il potenziale per diventare un gigante dei giochi? O pensi che questa sarà un’impresa di breve durata? Fatecelo sapere nella sezione commenti qui sotto e, come sempre, grazie per la lettura.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *