Non sottovalutare l’ordine, la star dell’LCO Kevy avverte i rivali dell’MSI

Non sottovalutare l’ordine, la star dell’LCO Kevy avverte i rivali dell’MSI


“Quel che sarà, sarà.”

Star ORDINE da giungla Spike Spiegel Shane “Kevy” Allen ha appena perso a League of Legends gioco in coda da solista quando si unisce alla nostra chiamata Discord. Ride rapidamente della perdita⁠—”Sai, cosa puoi fare?”—E inizia immediatamente a parlare delle speranze di MSI.

Adesso, Lega i professionisti hanno perso più partite classificate di quante la maggior parte dei giocatori si sia messa in coda per giocare, quindi non è una sorpresa, ma è Kevy a una nota. Come l’enigmatico Space Cowboy Spike Spiegel dell’anime, la star australiana è felice di tirare con i pugni. Mi dice, ancora una volta: “Penso solo che, qualunque cosa accada, succede”.

Questa volta, sta parlando del Mid-Season Invitational.

La prossima settimana, a partire dalle 20:00 di martedì 10 maggio (ora AEST), Kevy e ORDER iniziano la loro campagna internazionale. È una sfida difficile prima di tutto. G2 Esports, campioni europei in carica e vincitori dell’MSI 2019, aspettano nella prima partita. I pesi massimi LEC ne stanno grondando Lega reali, tra cui Rasmus “Caps” Winther e la scelta personale della cucciolata di Kevy, Marcin “Jankos” Jankowski, tra gli altri.

LEGGI ANCHE :  Squadra: lo sparatutto realismo ora ti consente di eseguire atterraggi da portaerei

Il gioco non diventa affatto più facile per ORDER nei loro giorni di gioco di mercoledì, giovedì e sabato. In effetti, Riot ha ceduto il Gruppo C a causa di un numero dispari di Lega rappresentanti in viaggio a Busan, in Corea. Ciò lascia i summenzionati G2 powerhouse, ORDER e i campioni LCS per la prima volta Evil Geniuses a sfidarsi in un round robin di quattro volte. Molte possibilità di sculacciate, dicono gli esperti. “Un sacco di tempo per i turbamenti”, dice Kevy.

Sottovaluta l’ORDINE a tuo rischio e pericolo, avverte il giocatore da giungla LCO.

“Tutta la nostra corsa [this split], anche in Oceania, tutti continuano a pensare che non possiamo o non vinceremo”, dice Kevy a Dot Esports. “E guarda, siamo usciti e abbiamo finito per vincere. Ci toglie la pressione, ci si aspetta che perda”.

LEGGI ANCHE :  Leak mostra la nuova campionessa di LoL Nilah e le sue abilità

Kevy ha goduto di un certo status di sfavorito con ORDER durante la sua nascita Lega carriera finora. Ha fatto irruzione sulla scena oceanica nel 2021 come jungler sostituto dell’org di Melbourne dopo brevi periodi con Dire Wolves e Peace per iniziare l’anno. Alla fine di Split Two, il 21enne era stato incoronato Rookie of the Year, First All-Pro Jungler e Most Valuable Player della regione.

Immagine tramite ORDINE su Twitter

E ora, ha un’altra possibilità di spingere il Lega busta da capo. Riot Games, tramite il sorteggio MSI 2022, gli ha consegnato G2 ed EG su un piatto d’argento.

“Non avrei potuto sognare un sorteggio migliore”, ammette.

LEGGI ANCHE :  Quali eroi non sono così bravi nella patch 7.31d

“Ovviamente avremmo potuto ottenere squadre più facili contro cui giocare, un girone più facile, ma sono davvero felice di questo. È da tanto tempo che voglio partecipare a eventi internazionali, ora che siamo qui voglio mostrare quello che so fare. Anche solo in termini di valore dell’intrattenimento, la possibilità di servire anche un po’ di sale”.

La pressione, aggiunge Kevy, è interamente su G2 Esports e Evil Geniuses.

“Sinceramente, se uno dei due ci lascia anche solo un gioco… accidenti, verranno arrostiti. È davvero bello essere in questa posizione. Non abbiamo ancora giocato e tutti ci stanno cancellando. Nessuno si aspetta niente da noi.

“Dimentica la classifica, vedo solo EG e G2. Se vinciamo, sarebbe assolutamente pazzesco, quindi ecco. E poi se perdiamo, allora sappiamo che abbiamo fatto del nostro meglio”.

La mentalità sempre cool di Kevy ha sicuramente funzionato in LCO 2022 Split One. Gli eventuali campioni ORDER sono risaliti da uno sbalorditivo record di 11–10 per spazzare via Dire Wolves, Peace, Pentanet e Chiefs, quattro dei sei rappresentanti storici dell’Oceania. Anche alla vigilia delle grandi finali, fan, giocatori ed esperti erano contro l’ORDINE.

Nessuno ha dato a ORDER una possibilità in Oceania. Saranno ora a Busan?

“Faremo del nostro meglio”, ha promesso Kevy. “Quel che sarà, sarà. Abbiamo fiducia. Facciamo in modo che tutti in Oceanic manifestino le nostre vittorie”.



Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.