Partnership fra AS Monaco e Gambit Esports

Partnership fra AS Monaco e Gambit Esports

AS Monaco e Gambit Esports hanno annunciato una partnership tra le due squadre nei due esports Fortnite e Dota 2. AS Monaco fa un altro passo in avanti nel mondo degli eSports. Il club del principato di Monaco infatti dopo aver lanciato le squadre di PES e FIFA ha annunciato una partnership con la squadra russa Gambit Esports. 

L’accordo prevede l’ingresso del club monegasco in Fornite e Dota 2. La squadra creata si chiamerà AS Monaco Gambit .AS Monaco è entrata nel mondo degli eSports nel 2016 e ha avuto per molti anni una squadra di Rocket League. Il club monegasco ha avuto molto successo soprattutto con PES dove ha vinto l’eFootball Pro nel 2019 e nel 2020, risultato di assoluto prestigio.

Questo accordo ha una logica molto chiara, ricordiamo che il proprietario dell’AS Monaco è russo come Gambit Esports. L’imprenditore russo Dmitri Rybolovlev è proprietario di Monaco dal 2011 e ha un evidente legame con Gambit Esports. Questa mossa ha una logica molto chiara. La Russia, infatti, è uno dei principali mercati di eSport in Europa e Gambit Esports è una delle migliori squadre in Russia.

LEGGI ANCHE :  Le Sentinelle irrompono nei playoff del VCT Americas Kickoff sulle spalle di Zekken

Per As Monaco si tratta di un accordo strategico che consente al club di penetrare ulteriormente nel mercato degli eSports. Dota 2 è uno degli eSport più giocati mentre Fortnite è uno degli eSport che è cresciuto di più negli ultimi 2 anni. Vista la partnership è facile intravedere che nel prossimo futuro l’AS Monaco potrebbe entrare in altri eSports oltre a Dota 2 e Fortnite.

Gambit è uno dei nomi più famosi negli eSport. Presente in sei partite diverse, in particolare su Apex Legends, Valorant, League of Legends, ma anche Counter-Strike, la squadra russa ha avuto il suo anno migliore nel 2017. 

Su Dota 2, Gambit ha mancato di poco la qualificazione per l’Internazionale nel 2018 e nel 2019. Per quanto riguarda Fortnite, la squadra russa ha due dei migliori giocatori d’Europa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *