Poiché il fandom di NA definisce MSI 2022 un successo, Jojopyun vuole spingere le aspettative più in alto

Poiché il fandom di NA definisce MSI 2022 un successo, Jojopyun vuole spingere le aspettative più in alto


Evil Geniuses è stato rimandato a casa dall’MSI 2022 dopo che i favoriti cinesi RNG hanno organizzato una clinica contro i rappresentanti di NA. Mentre i fan dell’LCS a casa stanno festeggiando il loro posto in semifinale, Joseph Joon “Jojopyun” Pyun di corsia centrale non si accontenta di quel risultato.

Quando Evil Geniuses ha sfidato le aspettative nei playoff della primavera 2022 di LCS con una serie di sogni nella fascia inferiore, c’era un’aria di speranza nel fandom di NA che si dirigeva verso l’MSI 2022.

Il sentimento generale era che il talento nostrano avrebbe avuto una possibilità all’estero poiché le speranze del perdente si basavano sui loro due carry domestici in Jojopyun e Kyle “Danny” Sakamaki. Sebbene sulla carta non fosse il super team del Team Liquid o “Korea9”, le loro prestazioni BO5 dominanti erano un indicatore di forma decente.

Gli Evil Geniuses hanno iniziato lentamente all’MSI 2022. Se la sono cavata in gruppi prendendo a pugni i rappresentanti oceanici ORDINA prima che G2 Esports desse loro un assaggio della propria medicina.

Nel Rumble Stage, erano davvero i guardiani. Al di fuori di una vittoria sconvolta contro T1, Evil Geniuses finirebbe per battere PSG Talon e Saigon Buffalo mentre le altre tre principali regioni li prendevano in giro.

In Knockouts, non c’era nessun altro posto dove Evil Geniuses potesse nascondersi contro i giganti cinesi RNG. Hanno reso la serie competitiva ⁠— il più vicino possibile per un 3-0 ⁠— ma i campioni in carica dell’MSI avevano il loro numero in tutto il Rift, e Jojopyun lo ha ammesso.

“Non ricordo bene la seconda partita, ma nella terza avevano un posizionamento molto migliore al Rift Herald e stavano solo vincendo le corsie”, ha detto a Dexerto. “Stanno vincendo fin dall’inizio, ma hanno tirato e abbiamo ottenuto delle buone angolazioni per i combattimenti a squadre, che ci hanno permesso di tornare.

“RNG è solo una squadra migliore, ed erano fondamentalmente migliori in tutto nella serie come combattimento di squadra, regia, corsia, ma avevano ancora alcuni tiri di cui potremmo abusare. Se potessimo abusarne meglio avremmo potuto vincere”.

Il diciassettenne prodigio della corsia centrale ha avuto molte pressioni esterne su di lui dal fandom di NA, anche se c’erano sincere preoccupazioni che sarebbe crollato al suo primo evento internazionale.

LEGGI ANCHE :  Come si presenta il futuro della LEC?

Questa teoria è stata rapidamente smentita. Mentre i primi giochi erano traballanti, alla fine dell’evento Jojopyun era la star di Evil Geniuses nella Landa. Il suo Ahri contro Li ‘Xiaohu’ Yuan-Hao nella loro serie finale è stata una testimonianza della sua rapida crescita in sole tre settimane all’estero.

Per quanto riguarda la pressione? Aveva del ghiaccio nelle vene.

“Alcuni veterani sentono ancora più pressione sulla scena internazionale rispetto ai debuttanti”, ha deriso Jojopyun al discorso sulla “pressione”. “Non credo che la pressione dipenda davvero da quanta esperienza hai. Dipende dal giocatore.

“Non sono affatto d’accordo con il detto. Non sento la pressione delle persone che analizzano le mie prestazioni. Sento la pressione di me stesso e voglio giocare al meglio e continuare a migliorare. Sto facendo pressioni su me stesso, non sono sotto pressione dalle aspettative delle persone”.

Tuttavia, mentre gli applausi stavano arrivando a pieni polmoni per Jojopyun e la squadra di Evil Geniuses, personalmente non si accontenta di chiamare un successo per la regione un posto per i playoff. Invece vuole portare NA ai titoli ⁠ — questo è l’unico risultato che conta ⁠ — e MSI 2022 può essere considerato un trampolino di lancio per lo sviluppo lungo la strada.

“Per quanto riguarda i risultati, sento che andare in semifinale va bene per gli standard di NA, ma avremmo potuto mostrare di più. Per i miei standard, i risultati avrebbero potuto essere molto migliori.

Tutti nella squadra sono davvero bravi e hanno intenzione di restare. Abbiamo intenzione di essere la speranza per NA”.

jojopyun saluta la folla all'MSI 2022
Colin Young-Wolff per Riot Games

Il sempre sicuro di sé Jojopyun si considera la “speranza” di NA.

LEGGI ANCHE :  Ludwig e JSchlatt stanno aiutando i creatori di YouTube a evitare rivendicazioni di copyright con un nuovo progetto musicale

Ritorno alla LCS con una ricca esperienza

Quando analizzi i risultati di Evil Geniuses, il fatto che siano andati 1-12 contro le principali squadre della regione in tutto l’MSI, incluso 0-6 contro G2 Esports e 0-5 contro RNG, questi sono il tipo di risultati su cui il team crede di poter migliorare. Devono essere migliori se vogliono fare qualcosa di merito a livello internazionale.

Tuttavia, non è solo quello che è successo sul palco. Immergersi nella pratica di alto livello in Corea ha dato a Jojopyun un’enorme quantità di esperienza che può riportare alla LCS ⁠ — e sa esattamente cosa significa.

“Sono triste che sia finita… ma ho imparato così tanto da questa esperienza all’MSI e ne sono molto grato. Ho avuto modo di giocare contro i migliori centrocampisti del mondo a cui ammiro molto”, ha dichiarato.

“Sarò sicuramente il miglior centrocampo in LCS di gran lunga dopo l’MSI, ma sento che proveremo a fare molte cose nuove. Non vedo davvero l’ora di giocare nella LCS perché mi è piaciuto molto giocare contro questi difensori centrali, ma devo mettermi alla prova in modo da poter ottenere quello slancio per i Mondiali.

La differenza tra la concorrenza nazionale e quella internazionale era netta, probabilmente più di quanto Jojopyun si aspettasse. I trucchi che poteva usare per abusare dei giocatori di corsia centrale a casa non tagliavano la senape contro la crema del raccolto.

Invece di piegare un ginocchio a artisti del calibro di Lee “Faker” Sang-hyeok e Rasmus “Caps” Winther, ha preso le botte e si è adattato. Ha raccolto piccole cose affrontandole ⁠— l’uno per cento che vince le partite.

Il Jojopyun che sta lasciando la Corea è un giocatore molto diverso da quello arrivato poche settimane fa, e lo ha ammesso.

“In LCS posso giocare a qualsiasi stile di gioco voglio. Posso giocare per aiutare la mia squadra, giocare per il regno della corsia e provare a portare. La squadra sarà molto più adattabile dopo l’MSI [due to our experiences here]… Sarà difficile sfruttarci quando torneremo.

“Ho imparato molto affrontando Faker e Xiaohu ⁠— sono di gran lunga i due da cui ho ottenuto di più. Anche i cappucci sono davvero buoni. Il modo in cui giocano con la loro squadra e la loro regia è incredibile. Quasi tutto quello che fanno onestamente posso adattarmi al mio gioco, cosa che ho fatto in questo torneo.

LEGGI ANCHE :  Dota 2: I preferiti internazionali 2022

“È molto più difficile sfruttarli, quindi è stato più soddisfacente fare delle buone giocate e batterli in alcune aree”.

Per quanto riguarda tutti i discorsi su Twitter di rimandare Xiaohu nella corsia superiore o di insegnare all’UE una o due lezioni, “sono battute, ma li rispetto ancora”, ha detto Jojopyun. “Mi rende solo più entusiasta del gioco. Aggiunge un po’ di divertimento”.

Alla fine della sua prima divisione competitiva ora, è abbastanza insondabile per gli estranei quanto sia stata rapida l’ascesa al vertice di Jojopyun. Sì, ci sono i meme di Fortnite, ma salire così comodamente dai ranghi amatoriali all’apice del gioco è diverso da qualsiasi cosa NA abbia mai visto.

Mentre alcuni lo stanno ancora capendo, il diciassettenne sta andando avanti con il suo pioniere perché non è solo soddisfatto di essere il migliore in NA ⁠, vuole essere veramente competitivo con i migliori del mondo e tenuto allo stesso riguardo.

“Conoscevo il mio potenziale e, se ci avessi messo il lavoro, mi sarei aspettato che ciò accadesse. Non direi di essere sorpreso, e non direi nemmeno di essere soddisfatto perché sento che avrei potuto fare di più, ma per me era abbastanza prevedibile [to reach the top so quickly]”, rifletté.

“Voglio solo essere in grado di competere con i migliori giocatori, e dopo aver giocato contro di loro qui, sono fiducioso che dopo qualche altra divisione sarò lassù con loro. Più continuo a giocare a livello internazionale, più mi avvicinerò a competere con i migliori.

“Faremo sicuramente dei Mondiali, quindi li vedrò lì.”





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.