Questi sono i campioni che hanno dominato la fase a gironi dell’MSI 2022

Questi sono i campioni che hanno dominato la fase a gironi dell’MSI 2022


Con la prima settimana di MSI 2022 ormai conclusa, ecco uno sguardo ai campioni che hanno definito la fase a gironi.

Mentre la maggior parte si aspettava una sorta di meta spostamento dalla fine della primavera all’MSI 2022, i cambiamenti su Summoner’s Rift sono stati notevoli. Le patch 12.7 e 12.8 di LoL, gli aggiornamenti MSI, hanno portato alcuni cambiamenti significativi che hanno visto cambiamenti drastici ai massimi livelli di gioco professionistico.

Una notevole assenza dal campione selezionato all’MSI finora è stata il Loose Cannon e l’antagonista arcano preferito da tutti (a seconda di come vedi le cose), Jinx. Il miglior tiratore scelto de facto in primavera è caduto nel dimenticatoio dopo che i nerf alle sue statistiche di base e i buff ad altri carry come Tristana hanno messo l’ultimo chiodo nella bara.

Con MSI che continuerà con la patch 12.8 per il resto dell’evento, non sono previsti enormi mega turni a metà torneo. Sebbene le priorità del draft possano cambiare man mano che il torneo passa a un formato best-of, i campioni che hanno avuto una priorità elevata finora rimarranno probabilmente in cima alla lista dei pick/ban fino alle finali.

Quindi, ecco le nostre migliori scelte da guardare dalla fase a gironi dell’MSI 2022, comprese alcune menzioni d’onore di scelte stravaganti che probabilmente non vedremo mai più ma che hanno spruzzato un po’ di pepe nel meta MSI.

Wukong, il Re Scimmia

Giochi antisommossa

La priorità di Wukong è aumentata a dismisura all’MSI rispetto alla scissione primaverile.

La priorità di Wukong è aumentata rapidamente per MSI, passando dal 3% di presenza a oltre il 90% nel giro di poche settimane. Ciò è in gran parte dovuto ai buff che ha ricevuto sulla patch 12.7 di LoL, che lo ha visto ricevere un aumento del danno di Nimbus Strike (E), tempi di recupero ridotti per il suo Colpo schiacciante (Q) e una leggera rielaborazione di Warrior Trickster (W).

Con una breve incursione nella corsia inferiore per Ryu ‘Keria’ Min-seok di T1, finora è stato il jungler con la priorità più alta all’MSI. È un combattente di squadra affidabile con un forte controllo della folla a punto di strozzatura, il che lo rende il perfetto jungler per organizzare combattimenti a squadre attorno a obiettivi importanti come il barone Nashor e i draghi elementali.

LEGGI ANCHE :  Team Liquid bench CS veterano shox e capo allenatore adreN

Il jungler T1 Moon ‘Oner’ Hyeon-joon è stato il miglior giocatore di Wukong all’MSI, con un record di 3-0 e un KDA di 7,8. Un altro giocatore che ha sfruttato appieno il Monkey King è Marcin ‘Jankos’ Jankowski di G2 Esports, che lo ha descritto come uno dei primi jungler più forti nella lotta a squadre nell’attuale meta.

“Non so quanto sia sopraffatto in realtà, perché la sua cancellazione iniziale è molto lenta”, ha spiegato Jankos, “ma è bravo nei primi combattimenti a Herald ed è anche bravo nelle prime scaramucce nella giungla a causa dell’armatura da cui accumula il suo passivo.

“I suoi buff lo hanno reso davvero forte – sicuramente non sarebbe stato giocato se non fosse stato solo buffato.”

Gwen, la santificata sarta

Cafe Cuties Gwen
Giochi antisommossa

Abbiamo già detto che Gwen è immune?

La ami o la odi, Gwen è ufficialmente tornata nella meta pro. E non solo è tornata, ma è anche la campionessa più scelta all’MSI 2022 finora con diciassette apparizioni in due ruoli (alto e, cosa più sorprendente, medio).

Gwen è stata un pilastro del gioco competitivo per tutto il 2021, ma è caduta in qualche modo fuori dal radar dopo che il suo raggio di attacco bonus Skip n’ Slash (E) e il danno da Mille tagli (passivo) ai mostri sono stati pesantemente nerfati nella patch 12.5. Nelle mani dei migliori al mondo, però, è opprimente come lo è sempre stata.

Gwen è un bullo di corsia con immunità per giorni, il cui danno passivo alla salute massima la rende un formidabile avversario per carri armati come Ornn e Sion.

Non sorprende che il miglior Gwen all’MSI finora sia stato il top laner del T1 Choi “Zeus” Wooje. Non è difficile essere il migliore in un campione quando hai vinto tutte le partite del torneo fino ad ora. I “caPs” di Rasmus di G2 Esports Winther riceve un cenno speciale anche qui per quella partita di metà Gwen contro ORDER.

Luciano, il Purificatore

Luciano di mezzogiorno
Giochi antisommossa

La caduta in disgrazia di Jinx ha visto Lucian tornare al meta all’MSI.

LEGGI ANCHE :  Le migliori combo per Overwatch 2

Lucian può sembrare un po’ incongruo in questa lista. Finora è stato scelto solo tre volte all’MSI, uno dei tiratori scelti più bassi del torneo. Certo, ha vinto tutti e tre quei giochi, ma tre giochi sembrano a malapena una dimensione del campione abbastanza grande da poter definire il meta MSI.

Cioè, finché non guardi il suo tasso di ban. È il campione più squalificato all’MSI ed è apparso in ogni singola fase di pick and ban durante la fase a gironi, con tre scelte e 33 ban.

Lucian ha visto un costante aumento della sua presenza dalla patch 12.5, una patch che lo ha visto ricevere piccoli buff di hotfix per la sua crescita AD e passiva. È stato una scelta di gioco professionale universalmente popolare sin dalla sua uscita nel 2013, noto per la sua fase iniziale opprimente in corsia, specialmente se accoppiato con supporti come Braum e Nami.

Prima d’ora, non poteva competere con mostri di fine partita come Jinx e Aphelios. Tuttavia, con il meta che si sta spostando verso l’inizio del gioco, Lucian è ora nel suo elemento. Nota a margine: è anche per questo che Tristana è molto più popolare.

E se c’è qualcuno che dovresti pregare scelga Lucian, è l’AD carry di Saigon Buffalo Nguyá»…n ‘Shogun‘ Van Huy. A parte le prestazioni stellari del giocatore vietnamita, è anche uno degli ADC in corsia più aggressivi del torneo. Sai quale campione è perfetto per un laner aggressivo? Luciano.

Ahri, la volpe a nove code –

Congrega Ahri
Giochi antisommossa

Ahri è uno degli unici due campioni a mantenere il 100% di presenza di pick/ban durante la fase a gironi.

Non è esattamente sorprendente che stiamo vedendo Ahri all’MSI 2022. È stata una delle mid-laners più dominanti al mondo per tutta la primavera e senza nerf in vista per la volpe a nove code, il suo regno di dominio continua.

Ahri è il tipo di campione che ogni centrocampista dovrebbe sapere come giocare. Ha un kit affidabile, con un discreto waveclear e danni da scoppio, e il tipo di strumenti di fuga per cui la maggior parte dei maghi immobili ucciderebbe. Quando è brava, è una delle preferite dai pro play istantanei, ma il suo stato sottodimensionato negli ultimi anni ha significato che è stata notevolmente assente dal circuito pro fino all’inizio della stagione 12.

LEGGI ANCHE :  Skin e campioni scontati dal 20 giugno

Insieme a Lucian, è l’unica campionessa ad essere attualmente presente al 100% di pick/ban all’MSI. E, proprio come Lucian, la maggior parte della sua presenza è stata vietata: è stata bandita 27 volte finora e delle nove partite giocate, ne ha vinte cinque.

L’unico centrocampista ad aver scelto Ahri più di una volta all’MSI finora è stato Tolga ‘Serin’ Ölmez di fastPay Wildcats. È stata più comunemente scelta come contraltare a LeBlanc (un altro mid laner che ha scalato i ranghi della meta MSI), eppure Ahri in realtà ha solo una percentuale di vittorie del 25 percento in Leblanc su MSI.

A riprova che, a volte, le contromisure non sono tutto. Ma prendi queste bozze con le pinze: l’elevata disparità di abilità nella fase a gironi ha fatto sì che le squadre migliori a volte siano state in grado di farla franca con incontri sfavorevoli che non sarebbero volati in nessun’altra circostanza.

Menzione d’onore: scelte una tantum per la corsia superiore

Finora il gruppo di campioni della corsia superiore è stato il più diversificato di tutti i ruoli in MSI. Il centro e la giungla hanno avuto la tendenza ad attenersi alle stesse rotazioni dei campioni e il pool di AD carry è sempre stato tristemente piccolo rispetto ad altri ruoli.

Ci sono state 26 scelte uniche nella corsia superiore durante la fase a gironi. Di queste scelte, 12 sono state scelte solo una volta. E di quei 12 campioni che sono stati scelti solo una volta, solo quattro sono riusciti effettivamente a vincere le partite (Fiora, Irelia, Mordekaiser, Yone).

Quindi cosa significa questo in realtà per il meta? Bene, in generale, significa che al di fuori di Gwen e Gangplank (che ha visto un’elevata presenza di ban ma solo sei partite), non ci sono campioni straordinari nella corsia superiore in questo momento.

La corsia è molto più focalizzata sulle controscelte che sui meta campioni sicuri. La corsia riguarda molto più il potere rilevante per il tuo avversario che il potere in generale. Sì, inizia i meme sulla corsia superiore che si trova su un’isola, ma crea alcuni abbinamenti rinfrescanti.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.