Rocket League come diventare Pro

Rocket League come diventare Pro

Tutti amiamo giocare a Rocket League, ma pochi di noi potrebbero effettivamente dire che siamo davvero bravi nel gioco. Il fatto è che ci sono così tanti livelli nel gioco che non lo “imparerai mai veramente”, troverai sempre qualcuno che può superare la tua difesa anche se credi di essere il miglior difensore del mondo.

Ma, se è così, allora come possiamo davvero scegliere il meglio del meglio dalla folla comune? Chi viene conosciuto come un professionista di Rocket League e chi è solo un giocatore sopra la media? Come possiamo arrivare al fondo di questo e, soprattutto, come possiamo diventare noi stessi professionisti di Rocket League? Questo è ciò che siamo qui per scoprire. Quindi, passo dopo passo, stabiliamo cosa rende veramente un professionista di Rocket League degno di quel titolo.

Coerenza al posto di essere appariscente

Che tu sia un fan del gioco o meno, devi essere d’accordo sul fatto che quando vedi un freestyler pavoneggiarsi con il suo ego con un doppio tocco flip che si resetta su di te dall’altra parte del campo è sia esasperante che ipnotizzante per non dire altro. Questi dei tra gli uomini sono praticamente intoccabili, affrontano artisti del calibro di JZR e MK e ti ritroverai agganciato prima ancora di toccare la palla. Ma, hai notato come tanti, se non la stragrande maggioranza di questi giocatori, sembrano tutti essere considerati freestyler invece di essere indicati come professionisti?

Questo perché sebbene siano dotati meccanicamente, poiché hanno trascorso migliaia di ore a eseguire reimpostazioni di flip, dribbling d’aria di tartaruga e altro ancora in allenamento, non sono abbastanza qualificati per giocare in RLCS e vincere effettivamente. Certo, puoi sostenere che qualcuno come OSM potrebbe facilmente cavarsela contro alcuni dei migliori là fuori, ma la verità è che per la maggior parte, metti un freestyler come JZR accanto a Fusure e MK contro NRG e saranno facilmente 10- 0.

Sebbene siano incredibilmente bravi in ​​queste meccaniche, per la maggior parte migliori dei professionisti, non hanno il senso del gioco e la coerenza che hanno i professionisti. Arsenal è uno dei pochi professionisti là fuori che ha iniziato come freestyler, e mentre fa ancora mosse incredibili ogni partita, anche lui ha ammesso di non essere più la macchina da freestyle di una volta. Può ancora ribaltare il reset, certo, ma il tipo di giocate che i freestyler fanno oggi confonderebbe facilmente qualsiasi professionista là fuori, incluso l’Arsenal. Quindi, se stai solo cercando di divertirti e fare alcune mosse appariscenti che impressioneranno i tuoi amici, allora prova a imparare tutte queste strane meccaniche, ma se stai cercando di essere sulla buona strada per la scena professionale, allora prova a pensa di più alla coerenza del tuo lavoro. Pensa meno a come puoi dribblare la palla da un angolo all’altro e ammuffire il doppio tocco, e pensa di più a come puoi passare la palla o colpire un semplice ma efficace tiro dall’alto per vincere la partita.

La rotazione è ancora più importante delle antenne per la maggior parte, e sapere quando ritirarsi da una sfida è uno strumento molto migliore dell’essere davvero bravo a lanciare la palla sopra la testa del tuo nemico.

Rivedi le tue partite

Questo è un consiglio che i giocatori non ascoltano neanche lontanamente. La verità è che se vuoi essere coerente devi considerare di guardare i tuoi replay per vedere dove avresti potuto fare meglio e più specificamente come avresti dovuto reagire a quello specifico scenario. Ci sono molti professionisti che incoraggiano questo, tra cui Rizzo, SquishyMuffinz e, naturalmente, Arsenal.

Alla fine della giornata, l’unico modo per adattarsi e superare la situazione è guardare a cosa avresti potuto fare di sbagliato e applicare tutto questo alle partite future a cui parteciperai. Puoi vederlo anche dal punto di vista del tuo avversario, il che rende tutto ancora migliore. Puoi vedere dove avresti potuto fingere meglio, dove avresti dovuto semplicemente sparare invece di andare per il gioco lento, e puoi anche imparare come affrontare certi stili di gioco che ti hanno distrutto la prima volta che li hai incontrati. Se non ti adatterai, continuerai a perdere contro questi stili di gioco. Quindi, siediti e riavvolgi, analizza i tuoi giochi e preparati a fare un sacco di compiti. Anche se può essere noioso, è un modo infallibile per arrivare in cima.

Guarda le partite dei giocatori migliori

Mentre sappiamo tutti che Squishy e JSTN sono incredibilmente bravi a tirare i doppi tocchi e i flip reset dal nulla, c’è sempre uno schema che dovrai seguire se vuoi arrivare in cima. Anche se all’inizio può sembrare troppo da accettare se sei, ad esempio, solo un giocatore d’oro e vedi qualcuno come l’Arsenal fare delle letture folli, devi sempre guardare quali giocatori sono migliori di te in quei scenari se vuoi davvero raggiungere il loro livello e avere la possibilità di batterli.

Puoi iniziare in piccolo, se sei al di sotto del campione allora dovresti guardare qualcuno come JonSandman ma se sei già in giro per SSL allora dovrai migliorare il tuo gioco e guardare giocatori come oKhaliD o SkrubKilla giocare alcuni 1 per te davvero capire come funziona il gioco e come è necessario riagire per le prime sfide e forzate anni ’50.

Alla fine della giornata, non si tratta di chi sia il giocatore migliore, ma di quanto sei bravo a superare il tuo avversario sia fisicamente che mentalmente. Se riesci a entrare nella testa del tuo avversario, allora hai già vinto e il modo migliore per farlo è guardare i giocatori migliori che lo fanno agli altri. Questo è il modo migliore per migliorare lentamente fino al punto in cui presto giocherai con artisti del calibro di Kronovi e JKnapps nei tornei.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.