Secondo quanto riferito, DoinB è stato multato dalla LPL per aver divulgato informazioni

Secondo quanto riferito, DoinB è stato multato dalla LPL per aver divulgato informazioni


Kim “DoinB” Taesang è più di un semplice giocatore professionista e campione del mondo: negli ultimi anni è diventato la fonte principale di un’enorme quantità di informazioni trapelate sui roster della LPL. Ma ora ha rivelato che queste fughe di notizie hanno un prezzo.

Le informazioni relative alla LPL possono essere difficili da trovare. Le fughe di notizie per LEC, LCS e occasionalmente LCK sono diventate prevalenti negli ultimi anni, ma LPL ha sempre mantenuto una certa aria di mistero sull’andirivieni dei suoi giocatori.

Ma DoinB si è trasformato in una delle principali fonti di notizie di LPL. Ha fatto trapelare numerose mosse del roster della LPL tramite il suo live streaming personale, una delle poche fonti di informazioni sul funzionamento interno della bassa stagione della LPL.

LEGGI ANCHE :  Note sulla patch di aggiornamento di Fortnite V3.60

Tuttavia, quelle perdite hanno avuto un prezzo. Di recente, ha affermato di essere stato multato di 60k RMB (circa 7,5K USD) per aver fatto trapelare la data di inizio della divisione estiva del 2022 dalla LPL.

L’entità delle sanzioni

Apparentemente, questa non è stata la prima volta che DoinB è stata multata per aver divulgato informazioni sull’LPL. Secondo i suoi commenti in streaming, è stato multato di “centinaia di migliaia” di RMB per varie fughe di informazioni.

Al di fuori della data di inizio della divisione estiva, non è chiaro quale trapela esattamente per cui sia stato multato.

LEGGI ANCHE :  New-look Boston Breach reverse sweep OpTic Texas nelle qualificazioni CDL

All’inizio di quest’anno, è stato responsabile della fuga di informazioni secondo cui il rappresentante della LPL avrebbe dovuto giocare da remoto all’MSI 2022 e ha rivelato diversi trasferimenti fuori stagione prima che fossero annunciati ufficialmente.

È raro che i giocatori stessi siano responsabili della divulgazione di informazioni riservate. La punizione di DoinB da parte di Riot China potrebbe creare un precedente per dissuadere gli altri dal seguire le sue orme, ma se riceve multe dal 2019, è chiaro che non stanno facendo molto per rallentarlo.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.