TSM intraprende un’azione legale dopo che il giocatore PUBG è stato preso in camicia

TSM intraprende un’azione legale dopo che il giocatore PUBG è stato preso in camicia


La principale organizzazione di eSport TSM ha promesso di intraprendere un’azione legale contro un’org indiana dopo aver annunciato la firma di un giocatore TSM PUBG Mobile, senza mai negoziare con TSM stesso.

TSM si è affermata come una delle principali organizzazioni negli eSport, soprattutto nella League of Legends nordamericana, dove ha vinto numerosi trofei nazionali insieme a Team Liquid e Cloud9.

In quanto tali, hanno assistito alla crescita degli eSport da una scena di base al settore altamente professionale e finanziariamente allettante che è oggi.

Ecco perché sono rimasti sbalorditi quando hanno visto il giocatore di PUBG Mobile Arjun “SHADOW” Mandhalkar annunciato da un altro team, chiamato GodLike Esports, senza mai essere contattato. Ora stanno cercando di agire.

Esports org GodLike logo con testo BGMI Roster
come Dio

TSM sta accusando l’organizzazione indiana GodLike di aver rubato uno dei loro giocatori di PUBG Mobile.

“Un team ha appena annunciato un nuovo giocatore per il proprio roster di BGMI (PUBG Mobile), che è ancora sotto contratto con TSM, senza parlare con TSM”, ha affermato Duncan Cox, community manager di TSM.

LEGGI ANCHE :  Fnatic si separa dall'allenatore di League of Legends più stimolante d'Europa prima del 2023

Il direttore mobile di TSM Jeff ‘SuiJeneris’ Chau ha risposto dicendo che “Krafton India Esports non ha risposto per oltre una settimana in merito a questo problema quando TSM India ha contattato”.

SuiJeneris ha quindi confermato che stanno “prendendo provvedimenti” contro l’org e avranno un aggiornamento sul processo in futuro.

Ha poi pubblicato anche una serie di screenshot di una conversazione tra TSM e Shadow, che mostrano il giocatore che chiede di essere trasferito in un’altra squadra e TSM offre anche un prestito gratuito in modo da poter giocare altrove.

LEGGI ANCHE :  4 motivi per cui il numero di giocatori simultanei è diminuito dal 2016 al 2022

Come è emerso, tuttavia, lo hanno portato all’ovile senza intrattenere conversazioni con TSM, nonostante l’insistenza di Chau sul fatto che le organizzazioni debbano raggiungere un accordo sul suo trasferimento.

L’org indiano non ha accolto con favore i commenti fatti online dai dirigenti di TSM. Hanno pubblicato due dichiarazioni separate su Twitter, negando qualsiasi accusa e dicendo che tutto ciò che hanno fatto era giusto e legale, e dicendo anche che avrebbero intrapreso un’azione legale contro TSM.

“Noi, a GodLike, abbiamo seguito tutte le procedure legali ed etiche mentre ci impegnavamo con Shadow, poiché non era vincolato da alcun accordo esistente”, hanno detto. “Tuttavia, l’ex organizzazione di Shadow ha iniziato a diffamare Shadow così come GodLike rilasciando le sue chat personali su piattaforme di social media, il che è una violazione della privacy ed è punibile secondo la legge indiana.

LEGGI ANCHE :  Battle Pass 2022 - I migliori eroi di supporto per Diretide

“A causa delle continue diffamazioni sui portali dei media e sui canali di notizie, siamo costretti a fare questa dichiarazione secondo cui stiamo intentando una causa penale e civile contro le persone che stanno rilasciando chat private e rilasciando dichiarazioni diffamatorie contro GodLike e anche contro uno dei giocatori che sta abusando apertamente di Shadow e GodLike sulle piattaforme dei social media”.

Con TSM in corso di azione legale contro GodLike, non è chiaro quale sarà l’esito di questa situazione, quindi vale la pena tenere d’occhio se Shadow farà la sua comparsa per GodLike presto.





Source link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *